Bucatini con sgombro e pangrattato

I Bucatini con sgombro e pangrattato sono un primo piatto semplice, veloce e buono.

Si preparano davvero in un niente e basta avere in casa solo una scatoletta di sgombro e qualche altro aroma, davvero profumata, ma le erbe devono essere fresche.

Io tengo sempre a casa delle scatolette di sgombro, così ho sempre un’alternativa saporita per la pasta di ogni giorno, anche il pangrattato è sempre pronto in barattolo. E’ un modo per riciclare il pane avanzato che faccio seccare e poi grattugio per avere sempre una scorta pronta.

Il formato di pasta si può cambiare e secondo me vanno bene anche i fusilli o le mezzemaniche, la passata di pomodoro serve a rendere più fluida la preparazione, se non si ha pronta in casa la si può sostituire con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.

Bucatini con sgombro e pangrattato
Bucatini con sgombro e pangrattato

Bucatini con sgombro e pangrattato

Ingredienti:

1 scatoletta di sgombro
olio d’oliva
uno spicchio d’aglio
3 cucchiai di passata di pomodoro
4 cucchiai di pangrattato
sale
un ciuffetto di prezzemolo tritato
un cucchiaio di basilico tritato
2 cucchiai di formaggio grana grattugiato

Preparazione:

Mettere a bollire l’acqua per la pasta.
In una padella soffriggere l’olio, rosolare l’aglio tritato finemente, aggiungere la passata di pomodoro e amalgamare per tre minuti circa. A questo punto unire lo sgombro rompendolo grossolanamente, farlo insaporire per 5 minuti e spegnere.
In una padellina mettere un filo d’olio e far tostare il pangrattato, spegnere far raffreddare qualche minuto poi unire il pangrattato, il grana, sale, pepe, prezzemolo e basilico.
Lessare i bucatini e scolarli al dente.
Farli saltare per bene nella padella col sugo allo sgombro, impiattare e cospargere sopra il pangrattato aromatizzato.

Per completare il menu vi consiglio un secondo di pesce come questo:

Filetti di merluzzo alla panna

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi nella mia pagina facebook Un’idea al giorno e non dimenticate di mettere like e commentare per non perdervi le mie ricette in pagina.

Precedente Sfince di San Giuseppe Successivo Frittata di spinaci con ripieno sorpresa