Crea sito

Panini soffici al pistacchio di Bronte

Panini soffici al pistacchio di Bronte

Buongiorno a tutti miei cari lettori, oggi ho deciso di modificare un classico dei classici,

l’impasto della rosticceria siciliana, ideale per avvolgere le cose più buone, sia dolci che salate,

da questo momento anche con il sapore inconfondibile del pistacchio di Bronte.  

La ricetta è davvero semplice da realizzare e il risultato veramente eccezionale.

Lo potete utilizzare per realizzare soffici panini per merenda o per un buffet,

avvolgere l’impasto nel cotto e mozzarella per dar vita alle leggendarie Romanelle,

oppure nei wurstel, per fare i golosini che i bambini amano tanto ( … compresi gli adulti, anche se non lo ammettono!!!)

Per realizzare questo impasto vi occorrerà avere:

  • 500 g di farina 00
  • 10 g di sale fino iodato
  • 45 g di zucchero semolato
  • 50 g di burro di ottima qualità
  • 1/2 bustina mastro fornaio pane degli angeli (quella argentata) oppure mezzo panetto di lievito di birra
  • (se volete accorciare i tempi di lievitazione 1 bustina intera o un panetto)
  • 1 cucchiaino di pasta pistacchio Aroma Sicilia (facoltativo)
  • 30 g di granella di pistacchio di Bronte Aroma Sicilia
  • 250 ml di acqua tiepida
  • 1 tuorlo e 3 cucchiai di latte per spennellare la superficie

 

se volete farle i panini soffici al pistacchio di Bronte vuoti li potrete farcire come preferite, altrimenti per farli ripieni tipo le romanelle dovrete acquistare :

  • 1 vasetto di pesto di pistacchio ( io uso Aroma Sicilia )
  • 200 g di mortadella bologna tagliata sottilissima

 

Nella ciotola della planetaria, mettete la farina , lo zucchero, il burro morbido (basterà tenerlo fuori dal frigo un’oretta), il lievito e cominciate a impastare con il gancio foglia per circa 30 secondi.

Aggiungete il sale, la granella di pistacchi di Bronte ulteriormente sminuzzata (meglio se con un cutter oppure potete acquistarla già fine come una farina) e la pasta di pistacchio pura .

Fate girare nuovamente il gancio e aggiungete poco alla volta l’acqua, man mano che l’assorbe tutta,

aumentate la velocità della planetaria finché l’impasto si staccherà del tutto dalle pareti della ciotola.

Recuperare l’impasto e formare una palla, lasciarlo lievitare fino al raddoppio. Riprendere l’impasto e

formare delle palline da circa 80 g . Se dovete lasciarli vuoti, pirlare ogni pallina e adagiatela su un

foglio di carta forno in una pirofila ben distanziate tra loro. lasciare lievitare per circa 1 ora e mezza.

Se dovete farla ripiene procedete così…

Appiattire ogni pallina delicatamente con il palmo della mano e allargare i bordi.

Mettere al centro di ogni pallina un cucchiaino di pesto di pistacchio di Bronte e una fetta sottile di mortadella.

Richiudere facendo attenzione a non far uscire il ripieno e pirlare per sigillare bene la base.

 

Ricoprire una teglia capiente con carta forno e adagiare le pallina ricavate distanziandole l’una dall’altra.

Lasciare lievitare per circa 1 h e 30 Preriscaldare il forno a 180° Sbattere il tuorlo con il latte e spennellare i panini

Infornare in modalità statica per circa 20/25 minuti, vi accorgerete che sono cotti dalla doratura in superficie.

Io ho fatto metà impasto ripieno e l’altra metà vuota, ho poi farcito i panini vuoti con un velo di pesto di pistacchio,

mortadella, stracciatella e granella di pistacchio di Bronte. 

    Spero che la mia ricetta vi sia piaciuta, vi aspetto presto con una nuovissima ricetta

p.s le foto sono fatte da me, firmate con il nome del vecchio blog 🙂