SUGO DI POMODORO ALLA “CRUDAIOLA”

fusilli-alla-crudaiola

Questo sugo è talmente banale e conosciuto che non occorrerebbe illustrarlo, però vorrei proporre qualche variante, non solo per condire la pasta o il riso ma anche legumi e pane.
Occorrente (non indico le porzioni perché è talmente versatile che senz’altro troverete il modo di utilizzarlo in diverse preparazioni):
Pomodori ciliegini o SanMarzano (quanti ne volete);
sale, olio, aglio, basilico, limone (facoltativo).
Riducete a dadini i pomodori, poi conditeli con sale, un filo di olio extravergine di oliva, uno spicchio di aglio e una foglia di basilico spezzettato con le mani; infine aggiungete il succo di mezzo limone: è facoltativo, ma aiuta a macera-re/”cuocere” il pomodoro.
Lasciate il tutto in infusione per mezz’ora/1 ora, prima di condirci la pasta o il riso.

Se non amate il gusto crudo, passate questo sugo in padella (compreso il fondo liquido di macerazione), fate disfare il pomodoro a fuoco vivace e saltatevi la pasta, che avrete lessato “al dente”; rimestate velocemente completando la cottura e servite con o senza formaggio grattugiato.

Il sugo “alla crudaiola” è ottimo anche sul puré di fagioli cannellini, senza cottura, ad esempio.
Occorre 1 scatola di fagioli cannellini (o anche Borlotti, ecc.), si frullano assieme a due cucchiai di liquido di macerazione, qualche tocchetto di pomodoro, pepe se piace e … cosa c’è più veloce, fresco e gustoso di così?

Rispondo io alla domanda precedente:
il puré di ceci (o di qualsiasi legume precotto) “alla crudaiola”!
Si prepara come i fagioli cannellini, in pochissimi minuti.
E, infine, sulla PANZANELLA!
Si prepara con pane raffermo passato velocemente sotto il rubinetto dell’acqua e strizzato, si condisce “ alla crudaiola, sostituendo il limone con un filo di aceto e uno dei piatti più noti della cucina romana è pronto!
Fonte: ricetta dal web

648 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Frittata di carciofi Successivo Marmellata di pesche- Cucinando con Liala e Vanilla blog

Lascia un commento