Ricette con il Couscous: Couscous con pesce

couscous

Il couscous o cuscus è un alimento originario del nord Africa. Probabilmente nasce con il popolo autoctono delle montagne e delle valli del Nordafrica degli imazighen, i “berberi”, le cui origini si perdono nella notte dei tempi.

Con i cereali che coltivavano, frumento, orzo, miglio e sorgo, preparavano delle pappe con acqua o latte. Il couscous, chiamato dalle popolazioni berbere in diversi modi (sekso, kskso, kuskus, kuski, ecc.), rappresenta uno sviluppo dell’arte culinaria dei berberi, e nei secoli è si è affermato come elemento caratteristico delle abitudini alimentari magrebine e di gran parte dei popoli del Nord Africa.

Preparazione e qualità nutrizionali
Il couscous è fatto con il frumento duro (quello con cui si prepara la pasta e il bulgur) macinato grossolanamente. A seconda della pezzatura dei chicchi si distingue in couscous grosso, medio o fine, quest’ultimo viene utilizzato soprattutto per produrre dolci.

Le qualità nutrizionali del couscous sono identiche a quelle del frumento, la differenza riguarda solamente la quantità di acqua assorbita in cottura, che nel couscous, a differenza che nel frumento in chicchi o nella pasta, può variare entro limiti abbastanza ampi a seconda delle preferenze. Questo fattore è importante perché la quantità di acqua assorbita modifica l’indice di sazietà del piatto.

Il couscous si può cuocere a vapore, nelle tradizionali couscoussiere, che non sono altro che pentole che consentono di cuocere nella parte bassa il condimento (a base di verdure, carne, pesce, ecc.) e nella parte alta il cous cous, che viene cotto con i vapori aromatici del sugo sottostante.

Una alternativa pratica è quella di far gonfiare il couscous in acqua bollente per pochi minuti, per poi unirlo al sugo.

Couscous al pesce veloce:

Ingredienti per 2 persone

°150 gr di cous cous (io senza glutine Pedon)

°190 ml d’acqua

°200 gr di cozze

°200 gr di gamberi

°200 gr di vongole

°2 calamari oppure seppioline

°200 gr di pomodorini pachino

°1 spicchio d’aglio,prezzemolo tritato

°olio extravergine d’oliva

°sale ,peperoncino

°vino bianco

°1 cucchiaino di dado granulare

PROCEDIMENTO

Lavate il pesce ; cozze,vongole,gamberi e calamari.

Tagliate a pezzettini i pomodorini.

In una padella con olio,aglio e peperoncino fate aprire le cozze e le vongole ,chiuse con il coperchio.

Fateli raffreddare e togliete i gusci lasciando qualcuna con il guscio per la decorazione.

Mettete da parte le vongole e le cozze e filtrate il sughetto.

Nella stessa padella,versate un filo d’olio, i calamari tagliati a striscioline, i gamberi e fate rosolare a fuoco vivo. Bagnate con il vino bianco e lasciatelo evaporare. Unite i pomodorini e il prezzemolo.

Aggiungete le vongole e cozze sgusciate e il sughetto filtrato. Condite con un cucchiaino di dado granulare e lasciate cuocere 10 minuti a fiamma bassa.

In un altro pentolino,portate a bollore l’acqua per il cous cous con un cucchiaio d’olio e il sale.

Versate il cous cous e mescolate con la forchetta. Lasciate riposare 5 minuti,mescolando di tanto in tanto.

Non appena il cous cous è pronto,versate nella padella e mescolate con cura. Decorate con il prezzemolo tritato e un filo d’olio a crudo.

1,783 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Orecchiette con salsa di noci Successivo Ricette con il cioccolato: Muffin con cuore morbido

Lascia un commento