Polpo e patate

Le patate. Versare 1kg di sale grosso in una teglia da forno.
Sistemarci le patate (lavate, spazzolate, pulitissime), aggiungere gli
aromi che volete (un paio di spicchi d’aglio in camicia, una piccola
cipolla, qualche fogliolina di alloro, un rametto di rosmarino ecc), e
coprire con un altro kg di sale grosso, in modo da chiudere il tutto.
Infornare a 200° per mezz’oretta (testare con la punta di un coltello
prima di sfornare). Infine, spazzolare le patate in modo da togliere i
residui di sale, e spaccarle a metà. (poi chiaramente se preferite
sbucciarle fate pure, personalmente preferisco con la buccia, basta
sia sottile e pulita 🙂
Il polpo. Schiaffare la bestiolina intera dentro un tegame ampio,
con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio in camicia. Coprire e
lasciar cuocere a fuoco bassissimo. Il polpo perderà la sua acqua e
cuocerà in quella, Dopo mezz’ora aggiungere una decina di
pomodorini tagliati a metà, e un goccio di vino bianco, e lasciar
cuocere sempre piano fino a quando il polpo non sarà morbido.
Infine, farcire ogni patata con un pezzetto di polpo, condire con il
sugo aggiustato di sale e pepe. (il sugo del polpo è anche perfetto
per condire una pasta lunga, provare con una grattatina di pecorino
romano! 🙂

351 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Torta dolce di patate Successivo Pappardelle con ragù ricco alle verdure

Lascia un commento