Pizze, Focacce e Bruschette: pane Carasau o “Carta musica”

ricetta-pane-carasau-carta-musica-1-640x428

Una preparazione tipica della tradizione sarda, una ricetta dal sapore antico perfetta per accompagnare verdure e formaggi.
Conosciuto anche come “Carta musica” perché molto sottile e leggerissimo, il pane Carasau è un alimento tipico della cucina sarda ma abbastanza diffuso in tutta Italia.
Legato all’antica tradizione contadina, si presenta come una sfoglia croccante, l’ideale per accompagnare un secondo piatto a base di verdure o un contorno.

Preparare in casa il pane Carasau è semplicissimo, ecco la ricetta:
INGREDIENTI
1 kg di farina di grano duro
10 gr di lievito di birra
½ l di acqua
Un cucchiaio di sale grosso

PREPARAZIONE
– Fate sciogliere il lievito in poca acqua tiepida e nella restante sciogliete il sale.
– Unite il lievito alla farina, aggiungete anche l’acqua salata e impastate il tutto fino all’ottenimento di un impasto morbido e omogeneo.
– Dividete l’impasto in panetti di circa 8 cm di diametro e fatele riposare per circa 4 ore in un luogo asciutto.
– Con il mattarello, spianate le palle d’impasto tenendole costantemente spolverate di farina in modo tale che non si attacchino, fino ad ottenere delle sfoglie rotonde di circa 2-3 mm di spessore e 40 cm di diametro.
– Formate una pila di sfoglie separate tra di loro anche con dei canovacci puliti e asciutti: questo per fare in modo che si deformino. Fate lievitare per altre 3 ore
– Fate cuocere separatamente le sfoglie nel forno ben caldo e, non appena risultano gonfie, staccate lo strato superiore da quello inferiore. Potete anche procedere ritagliando i bordi con il coltello o le forbici in modo da ottenere due dischi sottili di pane carasau.
– In questo modo il pane rimarrà morbido: se volete renderlo croccante infornate nuovamente le sfoglie fino a quando non risulteranno asciutte e croccanti.
– La totale assenza di umidità e sale consente al pane carasau di conservarsi per diverso tempo.

saluto da Lella per blog

717 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Ricette Regioni d' Italia: Calabria- Chinulille Successivo Ricette Pugliesi: Pasta al forno in brodo

Lascia un commento