Bevande: Latte di mandorla fatto in casa

latte di mandorla

Ingredienti:

mandorle spellate, g 200
acqua, L 1
zucchero, g 130 – 150
Preparazione

Mettete a bagno le mandorle in 500 ml di acqua a temperatura ambiente per almeno 3 ore (potete lasciarle a bagno anche tutta la notte, avendo cura di riporre il contenitore in frigorifero).

Trascorso il tempo necessario, scolate le mandorle e tenete da parte l’ acqua che avete utilizzato per ammollarle. Ponete le mandorle nella tazza del frullatore e aggiungete un po’ dell’ acqua tenuta da parte, quindi azionate il frullatore e tritate molto bene le mandorle. Aggiungete, a poco a poco, l’ acqua tenuta da parte e continuate a frullare finchè non avrete ottenuto una consistenza omogenea. A questo punto versate nel frullatore altri 500 ml di acqua a temperatura ambiente e lo zucchero, quindi frullate ancora per amalgamare bene il tutto (potete assaggiare e regolare di zucchero).

Adesso ci sono 2 metodi da utilizzare. Il primo è quello tradizionale: foderate un colino con della garza e filtrate il latte di mandorla; alla fine strizzate bene le mandorle che sono rimaste nella garza. Versate il latte di mandorla in una bottiglia di vetro e ponetelo in frigo.

Il secondo metodo è quello di non filtrate e versare il latte di mandorla dal frullatore direttamente in una bottiglia di vetro. Da quando ho scoperto che mi piace molto la consistenza pastosa e un po’ granulosa, io lo faccio sempre cosi…inoltre non ci sono sprechi! Decidete voi qual’ è il metodo che preferite.

In entrambi i casi agitate bene la bottiglia prima di servire.

Il latte di mandorla fatto in casa va servito freddissimo e si conserva in frigo per un paio di giorni.

Ricetta dalla rete

Logo Design by FlamingText.com

Logo Design by FlamingText.com

508 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Primi Piatti: Pasta pasticciata Successivo Ricette d'Autore: Salmone con tartufo e crema di finocchi

Lascia un commento