Crea sito

Pane casereccio a lunga lievitazione

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

pane casereccio

Una ricetta semplice per preparare un buonissimo pane casereccio con il forno di casa

Il pane casereccio è una delle poche cose che non manca mai in tavola… persino il piccolo principe, con i suoi pochi dentini, non mangia se non ha una bella fetta di pane da sgranocchiare! Quindi, mi sono rimboccato le maniche e ho deciso di prepararlo io. I tempi di lievitazione sono un po’ lunghi, è vero, ma vuoi mettere la soddisfazione di mangiare il pane casereccio e di avere la casa invasa da quel buon profumo di pane appena sfornato?

Ingredienti per 3 pagnotte di circa 350 g:

  • 600 g di farina 0
  • 400 ml di acqua
  • 18 g di sale
  • 5 g di lievito

Per preparare il pane casereccio, in una ciotola versare tutta l’acqua e scioglierci il lievito. Aggiungere metà della farina e iniziare a mescolare con un cucchiaio di legno finché la farina non sarà ben incorporata. A questo punto aggiungere il sale e successivamente la restante farina. Continuare a mescolare qualche altro minuto.

Coprire la ciotola con un coperchio o con la pellicola per non far prendere aria all’impasto. Non è importante che l’impasto del pane casereccio sia perfettamente liscio o omogeneo.

Lasciare l’impasto del pane casereccio per circa due ore a temperatura ambiente e farlo riposare in frigo per una notte.

Circa due ore e mezza prima della cottura, prendere l’impasto del pane casereccio e dargli forma. Noi lo abbiamo diviso in tre panetti, ma ognuno può dare la forma che preferisce. Fare delle incisioni sulla superficie delle pagnottine e metterle a riposare per almeno un paio d’ore nel forno spento, chiuso e con la luce accesa.

Trascorso il tempo di lievitazione, togliere le pagnotte dal forno. Riscaldarlo a 230° e cuocere il pane per circa un quarto d’ora. Abbassare la temperatura del forno a 180° e cuocere per altri 40 minuti. Durante i primi minuti di cottura, inserire un vassoio o un pentolino pieno di acqua in forno così da far umidificare la superficie del pane e ritardare la formazione della crosta: grazie a questo piccolo trucco, la cottura interna del pane sarà più omogenea.

Una volta terminata la cottura, raffreddare il pane su una griglia per almeno un paio di ore. In questo modo faremo in modo che la pagnotta prenda aria sia sopra che sotto e mantenga intatta la consistenza e la fragranza.

A questo punto il pane casereccio è pronto per essere gustato!

Se vi è piaciuta questa ricetta, cliccate Mi piace sulla nostra pagina Facebook Tutta colpa di Masterchef per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità che sforna la nostra cucina!

Una risposta a “Pane casereccio a lunga lievitazione”

I commenti sono chiusi.