Pasticcini simil-ricciarelli

Buondì cari amici! Siamo entrati ufficialmente nel periodo natalizio, unico periodo dell’anno in cui ci concediamo di tutto e di piu’: dolciumi, panettoni, cenoni e cosi via! Dal 7 gennaio tutti a dieta! A parte gli scherzi, visto che a Natale si può fare di più, perché non deliziarci con questi magnifici pasticcini simil-ricciarelli?

Ovviamente non è la ricetta originale dei ricciarelli, il tipico pasticcino di Siena, ma è una ricetta che permette di prepararne di simili.

Pasticcini simil-ricciarelli

Ingredienti:

  • 1/2 kg di mandorle già spellate
  • 350 gr zucchero semolato
  • 1 bustina e mezza di vanillina
  • scorza grattugiata di un limone
  • 2 uova intere
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione:

  • macinare le mandorle con lo zucchero usando l’apposito macinino in modo da ottenere la farina di mandorle;
  • prendere la farina di mandorle e unire le uova, la vanillina e la scorza grattugiata del limone…..impastare bene in modo da ottenere un composto omogeneo;
  • spolverizzare una spianatoia con dello zucchero a velo e stendere poco impasto per volta…dare la forma desiderata ai pasticcini (nel mio caso una forma romboidale) e cospargere bene con zucchero a velo;
  • disporre i pasticcini sulla leccarda con carta forno (vedi foto):

Pasticcini simil ricciarelli (1)

 

  • infornare a 180° per 10-12  minuti circa…saranno cotti quando si formeranno delle leggere crepe sulla superficie dei pasticcini;
  • sfornare e lasciar intiepidire;
  • conservare in un contenitore ermetico, magari di latta.

Pasticcini simil ricciarelli (3)

 

Non saranno come i ricciarelli ma sono deliziosi e buonissimi! :-)

Se siete interessati ai dolcetti natalizi provate anche

  • mandorle al cioccolato cliccando quì
  • pasticcini con pasta di mandorle colorata cliccando quì

Spero vi siano utili e a presto con una nuova preparazione!

 

Grazie per essere passato/a! Seguimi sulla mia fan page di Facebook! :-) Basta cliccare “mi piace” e riceverai in anteprima tutte le mie ricette!

Seguimi anche su Pinterest, Google+, Twitter per tenerti sempre aggiornato.

Ti aspetto!

 

 

Precedente Rotolini al salmone Successivo Stick di petto di pollo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.