Gamberoni curcuma e lime

I gamberoni curcuma e lime sono un secondo di mare gustosissimo e facilissimo da preparare. Amo i gamberoni e li uso spesso per preparare primi piatti o risotti. In questo caso li ho usati per un secondo davvero ottimo in cui, al sapore dei gamberoni, ho abbinato quello un po’ particolare della curcuma e del lime. Risultato piacevolissimo che ha avuto un grande apprezzamento.

Vediamo come fare.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    8 pezzi
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Gamberoni 8
  • Curcuma in polvere 1/2 cucchiaino
  • Lime (succo) 1
  • Olio extravergine d’oliva 2-3 cucchiai
  • Farina q.b.
  • Prezzemolo (tritato) q.b.
  • Aglio 1 spicchio

Preparazione

  1. Innanzitutto pulire i gamberoni: eliminare le teste, le zampine, il guscio ed il budellino nero posto sul dorso dei gamberoni. Lasciare le code. Sciacquare bene i gamberoni sgusciati sotto acqua corrente e tamponarli con panno carta. Infarinarli eliminando l’eccesso di farina.

    Nel frattempo grattugiare la scorza del lime; poi dividerlo a metà e spremerne il succo aiutandosi con uno spremiagrumi.

    Prendere un tegame e far scaldare 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva. Unire lo spicchio d’aglio e farlo brevemente rosolare. A questo punto unire i gamberoni e farli cuocere per 2-3 minuti per lato. Aggiungere la curcuma e farla sciogliere nel liquido di cottura che si è creato in modo che i gamberoni ne prendano colore e aroma. Quindi versare il succo del lime. Cuocere per altri 3-4 minuti, aggiustando di sale (se necessario) e spolverizzando con del prezzemolo tritato e con la scorza grattugiata del lime.

    Una volta pronti, spegnere la fiamma, impiattarli e condirli con il liquido di cottura. Portare a tavola e servire.

    Buona degustazione!

    Grazie per essere passato/a! Seguimi sulla mia fan page di Facebook! :-) Basta                        cliccare “mi piace” e riceverai in anteprima tutte le mie ricette!

    Seguimi anche su PinterestGoogle+, Twitter per tenerti sempre aggiornato.

                                                        Ti aspetto

Precedente Torta di patate alla Valdostana Successivo Finocchi alla pizzaiola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.