Crea sito

Cavolfiori al gratin con prezzemolo e pecorino

I cavolfiori al gratin con prezzemolo e pecorino sono un contorno gustoso ed un modo sfizioso e leggero di consumarli. Per ottenere questo fantastico contorno è necessario che i cavolfiori vengano tagliati a fette, poi sbollentati per pochi minuti in modo da ammorbidirli, poi ripassati nella panatura al prezzemolo e pecorino, per poi terminare la loro cottura in forno a gratinare.
Una ricetta buonissima che riceve sempre grande approvazione! Provare per credere!
Vediamo come fare!

cavolfiori al gratin al prezzemolo e pecorino
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gCavolfiore
  • 1 mazzettoPrezzemolo
  • 3 cucchiaiPecorino romano (grattugiato)
  • 3 cucchiaiPangrattato
  • 1/2 spicchioAglio
  • 1 pizzicoSale
  • 1 pizzicoPepe
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Innanzitutto tagliare il cavolfiore a fette né troppo spesse né troppo sottili. Sciacquarle sotto acqua corrente per eliminare impurità varie. Portare ad ebollizione l’acqua. Quindi unire le fette di cavolfiore. Sbollentarle per 4-5 minuti a partire dalla ripresa del bollore. Le fette di cavolfiore devono risultare ammorbidite ma non sfatte.

  2. Scolarle ed adagiarle su una spianatoia facendole sgocciolare. Nel frattempo in un mixer da cucina riunire un mazzetto di prezzemolo, mezzo spicchio d’aglio, il pecorino grattugiato, il pangrattato, un pizzico di sale e uno di pepe. Frullare fino ad ottenere una panatura omogenea. Versarla in un piatto piano.

  3. Riprendere le fette di cavolfiore e spennellarle con dell’olio extravergine d’oliva. Quindi ripassare ciascuna fetta nella panatura da entrambi i lati. Adagiare le fette di cavolfiore panate su una teglia rivestita con carta forno. Condire con un filo d’olio ed infornare a 200° per 10 minuti circa o fino a gratinatura completa.

  4. Sfornarle, lasciarle brevemente intiepidire, disporle su un piatto e portare a tavola ancora calde!

    Buon appetito!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook IconTwitter IconVisit Our Blog