Alberelli di pancarrè

Ecco un’idea carina e scenografica per delle tartine da servire come antipasto, aperitivo o finger food durante le feste di Natale: gli alberelli di pancarrè! Si tratta di ricavare delle tartine a forma di alberelli di natale da fette di pancarrè per tramezzini, farcirle con del prosciutto cotto e decorarle con una mousse allo stracchino e zafferano e qualche grano di pepe rosa. Stuzzicanti e sfiziosi, questi alberelli piaceranno davvero un sacco. Da utilizzare anche come allegro segnaposto.

Vediamo insieme gli ingredienti e come prepararli.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Porzioni:
    6 alberelli
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Pancarrè (per tramezzini) 4 fette
  • Prosciutto cotto 4 fette
  • Stracchino 200 g
  • Latte 2 cucchiai
  • Zafferano 1/2 bustina
  • Maionese q.b.
  • Pepe rosa in grani q.b.

Preparazione

  1. Innanzitutto prendere 4 fette di pancarrè per tramezzini (quelle di forma rettangolare).

    Su due fette spalmare un velo di maionese. Quindi farcirle con le fette di prosciutto cotto. Coprirle con le altre due fette di pancarrè.

    A questo punto prendere lo stampino a forma di alberello di natale e ricavare in tutto 6 tartine o di più a seconda della dimensione dello stampino che si ha a disposizione.

    Nel frattempo preparare la mousse: lavorare lo stracchino assieme a due cucchiai di latte dove si sarà sciolto lo zafferano in modo da ottenere un composto cremoso e colorato.

    Mettere il composto in una tasca da pasticcere con beccuccio piccolo a cinque punte e decorare tutta la superficie degli alberelli con tanti piccoli ciuffetti. Terminare decorando con sei grani di pepe rosa per ciascun alberello.

    Disporre gli alberelli su un piatto da portata e servire.

    Buona degustazione!

    Grazie per essere passato/a! Seguimi sulla mia fan page di Facebook! :-) 

    Basta cliccare “mi piace” e riceverai in anteprima tutte le mie ricette!

    Seguimi anche su PinterestGoogle+, Twitter per tenerti sempre aggiornato.                                                                                         Ti aspetto

 
Precedente Carpaccio di salmone affumicato e finocchi Successivo Risotto con scampi e crema di carciofi

Lascia un commento