Con l’approssimarsi della bella stagione sono tante le varietà di ortaggi che fanno bella vista nel banco dei fruttivendoli ed io preferisco sempre comprarli appunto di stagione, perchè non essendo di serra sono sicuramente più saporiti! Le zucchine fritte in pastella, ad esempio, le faccio spesso e volentieri, perchè è un piatto veloce e gustoso  e piace veramente a tutti, la pastella è fatta con l’uovo e non necessita di tempi di riposo, perciò sono abbastanza veloci da preparare!

Zucchine Fritte in Pastella
Clicca sull’immagine per ingrandirla

Zucchine Fritte in Pastella

INGREDIENTI:

  • 250 g di zucchine piccole
  • 1 uovo
  • 100 g di farina 00
  • 70 ml di acqua
  • una presa di sale
  • olio di semi di arachide per friggere

PREPARAZIONE:

  1. Lava e asciuga per bene le zucchine e tagliale a rondelle sottili.

    Zucchine Fritte in Pastella
    Clicca sull’immagine per ingrandirla
  2. Prepara la pastella rompendo un uovo in una ciotola e sbattilo con una frusta insieme a una presina di sale, aggiungi la farina precedentemente setacciata e diluisci il tutto con l’acqua.
  3. Non è necessario lasciarla riposare quindi immergi le zucchine poche alla volta nella pastella e mescola bene separando le fette.

    Zucchine Fritte in Pastella
    Clicca sul’immagine per ingrandirla
  4. Scalda abbondante olio di semi di arachide in una padella per friggere (io consiglio sempre questo per le fritture perchè mantiene meglio il punto di fumo) e immergi le fettine delle zucchine una per volta, cercando di far sgocciolare bene il cucchiaio sul bordo della ciotola per non riempire l’olio di pastella.
  5. Lasciare dorare da entrambi i lati girandole di tanto in tanto e lasciale sgocciolare su carta da cucina per far perdere l’unto in eccesso.
  6. Servi le zucchine fritte in pastella belle calde e buon appetito 🙂

Se ti è piaciuta questa ricetta puoi continuare a seguirmi anche su facebook,sulla mia pagina Fragole e Vaniglia…ti aspetto 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.