Le sagne torte o ncannulate,vale a dire attorcigliate su se stesse,sono insieme alle orecchiette e ai minchiareddhri,la pasta fresca tipica della mia regione,la Puglia,ma le sagne in particolare,fanno parte, per eccellenza,proprio della tradizionale cucina salentina.Le sagne ncannulate,sono presenti nell’elenco nazionale dei prodoti agroalimentari redatto dal Ministero delle Politiche  Agricole Alimentari e Forestali.L’impasto è ottenuto da farina di semola di grano duro e generalmente vengono condite con del sugo di pomodori freschi in estate e con la passata in inverno,sughi che possono essere arricchiti con della carne(spezzatino,polpette,costine) o con l’aggiunta di ricotta forte,un formaggio tipico della mia zona,a consistenza morbida,dal sapore molto sapido e piccante,chiamata anche ricotta “uscante”nel senso che ha, appunto, un sapore pungente.Io personalmente le preferisco condite con del sugo di pomodoro fresco e basilico!SAGNE TORTE NCANNULATE

Sagne torte ncannulate

INGREDIENTI:

Per 4 persone:

  • 400 g di farina di semola di grano duro
  • acqua qb.

PREPARAZIONE:

Setacciate la farina sulla spianatoia di legno facendo la classica fontana.Versate al centro dell’acqua, gradatamente,cominciando ad impastare il tutto: dovete ottenere un impasto sodo e consistente.Lavoratelo con forza,e formate una palla che coprirete con un canovaccio di cotone,lasciate la pasta riposare per una mezz’oretta,poi,con l’aiuto del matterello,tirate una sfoglia rotonda non troppo sottile,infarinando leggermente sia la spianatoia che la sfoglia,piegatela a metàSAGNE TORTE NCANNULATE
e con un coltello a lama liscia,tagliate le sagne di un centimetro e mezzo di spessore ( a me piacciono leggermente più strette,ma questo è un gusto personale 🙂 )SAGNE TORTE NCANNULATE
Ora,afferrate una sagna da un’estremità con la mano sinistra e sollevatela,con la destra invece  pizzicate con l’indice e il pollice l’altra estremità e,fatela ruotare sulla spianatoia formando la tipica spirale,che serve proprio a raccogliere più condimento.Piegate ogni sagna a metà e lasciatele asciugare finché saranno secche,in genere si fanno la sera prima.SAGNE TORTE NCANNULATE
Una cosa importante è quella di non far seccate tanto la pasta prima di attorcigliarla,altrimenti si potrebbero spezzare.SAGNE TORTE NCANNULATE
Piaciuta questa ricetta? Seguimi sui Social Network

Non perdere nessuna delle mie ricette,seguimi sui miei canali social.
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.