La focaccia pugliese (o barese come è meglio conosciuta) ha la caratteristica di essere croccante fuori e morbida dentro, questo per via dell’aggiunta di patate lesse nell’impasto; condita con abbondante olio extravergine d’oliva, pomodorini e origano, c’è anche chi aggiunge delle olive o cipolle, io l’ho fatta nella versione più classica e conosciuta, solo con pomodorini e origano. La ricetta di questa focaccia pugliese è da tempo nel mio famoso quadernino, dove mi appunto le ricette che più mi sono piaciute. L’ho vista fare alla Prova del Cuoco parecchio tempo fa, dalla maestra Palma D’onofrio, pugliese anche lei, e devo dire che la faccio spesso e volentieri, soprattutto quando non so cosa preparare per cena. I miei figli la preferiscono farcita con del tonno sott’olio e maionese, a me invece  piace con del paté di olive taggiasche e qualche fetta di mozzarella fresca!LA FOCACCIA PUGLIESE

La focaccia pugliese

INGREDIENTI:

PER UNA TEGLIA DA 26 CENTIMETRI DI DIAMETRO:

  • 200 g di farina 00 (io ho usato la tipo 0 per pizza)
  • 100 g di farina di semola di grano duro
  • 250 g di patate lesse
  • 1/2 cubetto di lievito di birra o una bustina di lievito per pizza liofilizzato (tipo Mastro Fornaio) io per questa ho usato 35 grammi di lievito madre liofilizzato Molino Rossetto
  • 250 g di acqua tiepida (io molto meno)
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 50 g di olio extravergine d’oliva più quello per la teglia e per spennellare
  • pomodorini ciliegino
  • origano
  • sale fino e grosso

PREPARAZIONE:

Per preparare la focaccia pugliese cominciate lessando le patate che poi passerete ancora caldissime allo schiacciapatate.Versate le farine insieme alle patate intiepidite nella ciotola della planetaria insieme al lievito secco, se usate quello di birra scioglietelo in un poco di acqua tiepida (non calda mi raccomando) insieme allo zucchero,che aiuterà nella lievitazione, e cominciate ad impastare con il gancio (se non avete l’impastatrice non è un problema,impastate a mano in una ciotola o con un robot da cucina o con il Bimby,come più vi trovate meglio) aggiungendo a poco a poco l’olio e l’acqua tiepida: la ricetta originale ne prevede 250 grammi, ma io ne ho usato molto di meno, perciò regolatevi voi: la consistenza dell’impasto deve essere morbidissima ma non appiccicosa, alla fine della lavorazione non dovrà attaccarsi più ne alle mani ne alla spianatoia! Con l’impasto cosi’ ottenuto formate una palla con un taglio a croce sopra, anche questo serve a favorire la lievitazione, rimettetelo nella ciotola leggermente infarinata, coprite con della pellicola per alimenti e fatelo  lievitare al calduccio fino al raddoppio del volume, da una a due ore, dipende dalla temperatura. A lievitazione avvenuta oliate una teglia e versateci direttamente l’impasto appiattendolo con le mani anch’esse unte d’olio, fate lievitare nuovamente per altri 15 /20 minuti poi lavate e asciugate dei pomodorini, tagliateli a metà nel senso della lunghezza e inseriteli nella focaccia premendoli leggermente.Spolverizzate la focaccia pugliese con del profumatissimo origano e spennellatela con un emulsione ottenuta con un poco di olio e acqua che manterrà morbida la focaccia.LA FOCACCIA PUGLIESEQualche acino di sale grosso sulla superficie darà una piacevole croccantezza all’assaggio.Infornate in forno preriscaldato alla massima temperatura (forno statico) e cuocete la focaccia per una ventina di minuti.Servite la focaccia pugliese calda,ma anche fredda non è male 🙂LA FOCACCIA PUGLIESE
Piaciuta questa ricetta? Allora seguimi sui Social Network 🙂

Non perdere nessuna delle mie ricette,seguimi sui miei canali social.
   

2 Commenti su La focaccia pugliese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.