Crea sito

Graffe Fritte

Le graffe fritte sono delle ciambelle che si preparano durante il periodo di carnevale, famosissime quelle napoletane con le patate nell’impasto, questa ricetta invece è fatta con della pasta brioche profumata all’arancia e vaniglia dalla consistenza sofficissima e deliziosa.

Graffe fritte
Clicca sull’immagine per ingrandirla

Graffe Fritte

INGREDIENTI:

Per 13 graffe grandi:

  • 250 g di farina manitoba
  • 250 g di farina 00
  • 70 ml di acqua
  • 2 uova
  • 180 ml di latte
  • 50 g di zucchero
  • 4 g di sale
  • 50 g di strutto
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • un cucchiaino di estratto di  vaniglia e scorza grattugiata di arancia o limone bio
  • olio di semi per friggere (io di arachidi)
  • zucchero semolato per guarnire

    Graffe fritte
    Clicca sull’immagine per ingrandirla

PREPARAZIONE:

  1. Puoi preparare questa ricetta delle graffe fritte impastando a mano, con il Bimby o con la planetaria, io in questo caso ho impastato con quest’ultima.
  2. Versa nella ciotola dell’impastatrice il latte con il lievito e lo zucchero,  fallo sciogliere mescolando con una frusta.Lascialo riposare per 5 minuti affinché il lievito possa attivarsi.
  3. Aggiungi la farina manitoba e comincia ad impastare con la frusta a foglia, una volta che la farina si sarà amalgamata aggiungi l’acqua in cui avrai sciolto il sale.
  4. Fai assorbire l’acqua mescolando a bassa velocità poi aggiungi gli aromi e le uova, una alla volta.
  5. Versa il resto della farina, quella 00, quando sarà assorbita cambia la frusta e metti il gancio, aggiungi lo strutto a temperatura ambiente, in alternativa puoi usare il burro,un pezzettino per volta, e continua ad impastare a bassa velocità, per una ventina di minuti fino a che l’impasto non sarà ben incordato e si staccherà dalla ciotola.
  6. A questo punto versalo sula spianatoia leggermente infarinata, forma una palla, fai un taglio a croce e mettilo a lievitare in una ciotola alta coperto con pellicola per alimenti.
  7. Mettilo al calduccio, ad esempio nel forno spento con luce accesa, e lascialo lievitare fino al raddoppio, ci vorranno all’incirca un’ ora e mezza due ore, dipende dalla temperatura ambientale.
  8. Trascorsa la lievitazione dividi l’impasto in panetti di 70 grammi ciascuno e forma delle palline; aiutandoti con l’indice buca il centro e con le dita allargalo formando delle ciambelle che sistemerai su dei quadratini di carta forno.
  9. Copri le graffe con della pellicola e lasciale lievitare nuovamente per un oretta circa, fino al raddoppio del loro volume.

    Graffe fritte
    Clicca sull’immagine per ingrandirla
  10. In una padella per friggere riscalda a 170° abbondante olio di semi (io uso sempre olio di arachidi perchè mantiene meglio il punto di fumo) e friggi le graffe una per volta con tutta la carta da forno che si staccherà da sola e quindi con una forchetta o una pinza eliminerai dall’olio.
  11. Non appena la graffa sarà dorata da un lato girala dall’altro lato poi scola con una schiumarola su carta assorbente da cucina e infine falla rotolare in un po’ di zucchero semolato che avrai sistemato in un recipiente.
  12. Le graffe fritte sono pronte da servire caldissime 🙂

Qui puoi trovare altri dolci per carnevale

Graffe fritte
Clicca sull’immagine per ingrandirla

Grazie per aver letto la mia ricetta di queste graffe fritte, se ti è piaciuta puoi rimanere aggiornato con le prossime cliccando mi piace sulla mia pagina di Facebook QUI

 

Oppure iscrivendoti gratis alla mia newsletter, ricordati di confermare l’iscrizione controllando nella sezione spam…alla prossima 🙂

Inserisci il tuo indirizzo email:Delivered by FeedBurner

Seguimi su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

↓