Crea sito

Castagnole alle mandorle

Sembra che ormai ci siamo…nel periodo di carnevale intendo!Ogni anno è la stessa storia,non mi ricordo mai com’è che si calcola la data d’inizio di questa ricorrenza,perché ogni festa per me,è una buona scusa per preparare dolci. 🙂 Da tempo avevo scritto questa ricetta nel mio famoso quadernino,ma non l’avevo mai sperimentata,cosi’ ho deciso di provarla,e mentre stendevo l’impasto,mi è venuta l’ispirazione di farne alcune ripiene di …nutella 🙂 manco a dirlo,sono state le prime a sparire!In seguito,cercando su internet,ho scoperto che questa ricetta appartiene al “maestro” dei pasticceri Igino Massari…ecco allora che tutto torna,perché sono veramente buonissime, aromatiche e profumate,non assorbono olio in frittura tanto da sembrare fatte al forno 😉CASTAGNOLE ALLE MANDORLE

Castagnole alle mandorle

  • INGREDIENTI:
  • 500 g di farina 00
  • 150 g di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 75 g di burro
  • 75 g di farina di mandorle
  • 5 g di lievito per dolci
  • 50 g di latte
  • 50 g di maraschino (io ho usato liquore all’anice)
  • scorza di un limone biologico grattugiata
  • 2 g  di sale
  • olio di semi d’arachide per friggere

PREPARAZIONE:

Preparare tutti gli ingredienti pesati sul piano di lavoro.Sciogliere il burro a fiamma dolcissima in un pentolino e farlo raffreddare.Montare le uova intere con lo zucchero per una decina di minuti,unire il burro,la scorza di limone e continuare a montare.Aggiungere la farina di mandorle(io la faccio da me, passando prima le mandorle pelate al cutter, poi in un vecchio macina-caffè che uso solo per questo scopo)il sale e metà della farina setacciata insieme al lievito.Alternare il liquore e il latte e il resto della farina,aggiungendo i liquidi sempre a filo e in piccole dosi, facendoli incorporare all’impasto gradatamente.Si deve ottenere una frolla morbida che poi ho fatto riposare il frigo per una mezz’ora,Riprendere l’impasto e sulla spianatoia leggermente infarinata formare dei bastoncini di  2-3 centimetri di spessore;tagliare dei pezzettini quanto una castagna(da qui il loro nome)io li ho appallottolati un po’ con le mani,e friggerli in olio profondo, non troppo caldo,sui 170° e passarle mentre sono ancora calde nello zucchero semolato.CASTAGNOLE ALLE MANDORLECASTAGNOLE ALLE MANDORLE

 

Come dicevo prima,ho steso con il mattarello un po’ di impasto e con il coppapasta ho tagliato dei cerchi che ho farcito con una nocciolina di nutella.

 

A PRESTO LA RICETTA DELLE “CHIACCHERE”  

 

TENETEVI AGGIORNATI CLICCANDO MI PIACE SU “FRAGOLE E VANIGLIA”

CASTAGNOLE ALLE MANDORLE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

↓