Crea sito

Brioche Suisse

Brioche suisse

La brioche suisse non è altro che un soffice panino di pasta brioche di forma rettangolare, farcito di crema pasticcera e gocce di cioccolato…una squisitezza insomma!

Svegliarsi la mattina con l’idea di una ricca colazione come questa non ha prezzo!

Super golosa e profumata, la brioche suisse è morbida, cremosa e ricca di gocce di infinita bontà…cosa si può desiderare di meglio?

La ricetta della viennoiserie francese è abbastanza semplice da realizzare, con questa dose si ottengono 7 / 8 brioches.

Qui troverai altre ricette per la tua colazione golosa 🙂Brioche suisse

Brioche Suisse

INGREDIENTI:

Per la pasta brioche:

  • 290 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 3 uova (150 grammi pesate senza guscio)
  • 30 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di sale
  • 6 g di lievito di birra disidratato (tipo Mastro Fornaio) o 18 g di lievito fresco
  • 20 g di acqua tiepida
  • 1 tuorlo + metà albume per la doratura

Per la crema pasticcera:

  • 250 g di latte intero
  • 2 tuorli d’uovo
  • 50 g di zucchero semolato
  • 20 g di amido di mais
  • 1 cucchiaio di farina (6 grammi)
  • 7 g di burro
  • 1 bacca di vaniglia o una cucchiaino da tè di estratto oppure una bustina di vanillina
  • 100 g di gocce di cioccolato

Per lo sciroppo di zucchero:

  • 40 g di zucchero semolato
  • 40 ml di acqua
  • qualche goccia di aroma fiori d’arancioBrioche suisse

PREPARAZIONE:

Pasta brioche:

  1. Sciogli il lievito in 20 grammi di acqua tiepida (25 gradi) mescolando molto bene; lascialo riposare per 10 minuti perchè possa attivarsi.
  2. Setaccia la farina nella ciotola dell’impastatrice, aggiungi lo zucchero e il sale, mescola il tutto, fai un buco al centro e versa le tre uova e il lievito sciolto nell’acqua.
  3. Impasta con il gancio per circa 10 minuti, fino a che non otterrai un composto omogeneo.
  4. Aggiungi il burro morbido, a temperatura ambiente e a pezzettini, tutto in una volta.
  5. Continua ad impastare per un quarto d’ora venti minuti, fino a che non otterrai una pasta elastica e lucida, che si stacca dalle pareti della ciotola dell’impastatrice.
  6. Trasferisci l’impasto ottenuto sul piano di lavoro leggermente infarinato, forma una palla e mettila  in una ciotola infarinata coperta con pellicola alimentare, (pratica qualche foro con la punta di un coltello sulla pellicola perchè la pasta  possa respirare).
  7. Lascia lievitare in luogo tiepido per un paio di ore circa,fino al raddoppio, temperatura ideale 25/27 gradi.

Crema pasticcera:

  1. Prepara la crema pasticcera versando in una casseruola il latte, il burro, i semi ricavati dalla bacca di vaniglia e la bacca stessa  (oppure l’estratto o la vanillina se userai quelli). Metti su fuoco basso fino a sfiorare il bollore.
  2. In una ciotola a parte fai sbianchire i tuorli col lo zucchero, mescolando con una frusta, aggiungi la farina e l’amido di mais setacciati poi diluisci il composto versando il latte caldo filtrato, poco alla volta, mescolando per evitare grumi.
  3. Rimetti la crema nella casseruola e cuoci a fuoco bassissimo mescolando costantemente per non farla attaccare.
  4. Appena la crema è addensata, versala in una ciotola, coprila con della pellicola a contatto e lasciala raffreddare a temperatura ambiente

FORMATURA:

  1. Riprendi l’impasto lievitato e schiaccialo con il pugno chiuso per degassarlo; forma nuovamente una palla e avvolgilo nella pellicola per alimenti. Mettilo su un vassoio e lascialo riposare per 40 minuti nel frigorifero e 20 minuti nel congelatore.
  2. Infarina leggermente un foglio di carta da forno appoggiato sul  piano di lavoro, stendi la pasta con il mattarello in un rettangolo con i lati di 35 x 25 cm circa; più o meno dovrà risultare di mezzo cm di spessore.
  3. Lavora la crema con la frusta per ammorbidirla un po’ (io ho usato il minipimer poiché si era addensata parecchio) spalmala con una spatola su metà inferiore della superficie della pasta, spargi sulla crema le gocce di cioccolato (se non ne hai puoi sostituirle con del cioccolato fondente tritato) e schiacciale leggermente con il mattarello.
  4. Ripiega la pasta a metà nel senso della larghezza e premi un po’ i bordi con le dita.
  5. Ricopri con la stessa carta da forno, sistemala nuovamente  sul vassoio e lasciala nel congelatore per altri 15 minuti, in questo modo sarà più semplice tagliare le brioches.
  6. Con un grosso coltello a lama liscia rifila i bordi per pareggiarli, poi taglia le brioches più o meno a 4/5  cm di larghezza. Io ho ottenuto 7 pezzi.
  7. Sistema delicatamente le brioches su una placca da pasticceria, o una teglia per biscotti, ricoperta da carta da forno, coprile con un foglio di pellicola e lasciale lievitare nuovamente per un ora e mezza circa in ambiente tiepido.
  8. Sbatti con una forchetta un tuorlo con la metà del suo albume e spennella la superficie con un pennello da pasticceria.
  9. Riscalda il forno a 180 gradi, ( io le ho cotte in modalità ventilato con calore solo dal basso) e cuoci le brioches per 12/15 minuti fino a doratura.
  10. Nel frattempo che le brioches cuociono prepara uno sciroppo, facendo bollire in una casseruola 40 g di zucchero con 40 ml di acqua.Quando lo zucchero sarà sciolto togli dal fuoco e aggiungi qualche goccia di aroma di fiori d’arancio.
  11. Con questo sciroppo profumato spennella le brioches suisse ancora calde per lucidarle.
    Brioche suisse

Grazie per aver letto la ricetta della brioche suisse, se ti è piaciuta seguimi sulla pagina Facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta.

Oppure iscrivendoti gratis alla mia newsletter, ricordati di confermare l’iscrizione controllando nella sezione spam…alla prossima 🙂

Inserisci il tuo indirizzo email:Delivered by FeedBurner

Seguimi su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

↓