Tagliatelle di castagne con zucca e chiodi di garofano

Si fa presto a dire chef su instagram Tagliatelle di castagne con zucca e chiodi di garofano

  • DifficoltàMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gFarina 00
  • 90 gFarina di farro
  • 60 gFarina di castagne
  • 80 gLecitina di soia
  • 1 pizzicoSale
  • 1 mazzettoCime di rapa
  • 400 gFunghi pioppini
  • 200 gZucca
  • Chiodi di garofano
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Rosmarino

Preparazione

  1. Amalgamate per bene le 3 farine, fate la fontana centrale e aggiungete gli altri ingredienti (lecitina di soia stemperata in acqua) impastando per bene il tutto su una spianatoia. Quando tutto è ben amalgamato, formate una pallina ed avvolgetela nella pellicola. Mettete in frigorifero a riposare per almeno 20 minuti.

  2. Mentre la pasta riposa in frigorifero, lavate e pulite le cime di rapa e mettetele a bollire in acqua salata per pochi minuti. Devono ammorbidirsi, conservando però la loro croccantezza. Quando sono pronte, le togliete dall’acqua e le lavate con acqua ghiacciata per far mantenere un bel colore verde.

  3. Pulite e lavate i funghi. In una padella a fuoco non troppo vivo, mettete un filo di olio evo e fate soffriggere uno spicchio d’aglio. Quando l’aglio sarà dorato, toglietelo e aggiungete i funghi. Coprite la padella con un coperchio e lasciate cuocere per 15 minuti circa, muovendoli di tanto in tanto. Se vedete che non rilasciano liquidi, aggiungete un po’ d’acqua, senza esagerare, per aiutarli in cottura. Cuocete i funghi per gli ultimi minuti a fiamma viva, per farli asciugare per bene. Aggiustate il sapore con un pizzico di sale e/o pepe durante la cottura.

  4. I funghi sono in cottura, prepariamo ora la zucca che verrà poi cotta nel forno. Tagliate la zucca in parte a dadini e in parte a strisciolina. Formati diversi all’interno della pasta danno un gusto diverso. Posizionate la zucca su di una teglia coperta con della carta forno. Cospargete con olio evo, sale grosso, rametti di rosmarino e dei chiodi di garofano. Non mettetene troppi, hanno un sapore molto intenso. Fate cuocere per 15/20 minuti circa.

  5. Prendete ora l’impasto che avete lasciato riposare in frigorifero e lo stendete fino ad ottenere il risultato desiderato. Tagliate la pasta per ricavare le tagliatelle.
    Una volta pronte, le cuocete in acqua bollente e salata dai 5 agli 8 minuti. Scolate velocemente le tagliatelle tenendo l’acqua di cottura e buttate poi il tutto in padella con il resto degli ingredienti. Aggiungete poca acqua di cottura per amalgamare tutti i sapori e terminare la cottura della pasta.

  6. Ora siete pronti per impiattare e gustare questo piatto fantastico!   Ringrazio la rivista Weveg magazine che l’ha suggerita in uno dei suoi numeri in vendita Si fa presto a dire chef su instagram

Note

Piatto ottimo per chi segue dieta vegana, vegetariana e per chi è intollerante al lattosio. In realtà è ottimo per tutti 🙂

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento