Crea sito

Calzoni fatti in casa con pomodori secchi e provolone

Ciao a tutti, oggi prepareremo una versione diversa dei classici calzoni, Calzoni fatti in casa con pomodori secchi e provolone. Chi di noi da bambini ma anche da adulti abbiamo mangiato i classici calzoni surgelati, ma ho scoperto che farli in casa è veramente facile e oltretutto il sapore e straordinario, per non parlare della farcia che possiamo fare secondo i nostri gusti, magari possiamo approfittarne per mettere delle versure e farle mangiare ai nostri figli. Adesso vediamo come si preparano i calzoni fatti in casa con pomodori secchi e provolone.

Sofficini fatti in casa con pomodori secchi e provolone
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Latte intero 200 ml
  • Burro 20 g
  • Sale q.b.
  • Farina 00 200 g

Per la farcia

  • pomodori secchi sott'olio sgocciolati 150 g

Per la panatura

  • pangrattato q.b.
  • Uova 2

Preparazione

  1. Mettete in una casseruola antiaderente il latte, il e un pizzico di sale.

    Portate sul fuoco mescolando finché il burro non si scioglie.

    Fate arrivare quasi bollire il latte e unite la farina tutta insieme, sempre mescolando con il cucchiaio di legno fino a quando l’impasto comincia a staccarsi dai bordi della pentola.

    Mettete il composto sulla spianatoia infarinata e finire di impastare, aiutandovi con una spatola flessibile perché è caldo e vi brucereste le mani.

    Quando sarà liscio, copritelo con la carta stagnola e fatelo raffreddare.

    Intanto passate nel mixer i pomodori secchi e metteteli da parte.

  2. Adesso stendete l’impasto con un mattarello nello spessore di un paio di millimetri.

    Tagliate l’impasto con un coppa pasta rotondo di circa 10-12 cm di diametro e farcite i vostri calzoni con la farcia.

  3. Mettete al centro di ogni sofficino il ripieno, chiudete a mezzaluna sigillando bene i bordi.

  4. Quando tutti i calzoni sono pronti, passateli prima nell’uovo sbattuto, poi nel pangrattato. Premete per far aderire il pane, ma non troppo per non rompere il sofficino, perché è delicato.

  5. Adesso potete scegliere di friggerli, oppure cuocerli in forno, oppure congelarli.

Note

Se ti è piaciuto, metti un Like alla mia pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui miei ultimi post https://www.facebook.com/saltainpadella2/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.