Rosti di patate

Il rosti di patate è un piatto svizzero, gustosissimo quanto semplicissimo. Io l’ho preparato con i frammenti di patate che ho ottenuto con la ricetta delle patate ripiene con salsa di pomodoro, dato che avevo scavato le patate con uno scovolino.

Rosti di patate

Il rosti di patate si prepara grattugiando le patate con la grattugia a fori larghi ma, se come me, avete dei residui di patate da una precedente ricetta, basta che le sminuzziate con un coltello. Alcuni lessano prima le patate in acqua bollente, altri le cucinano crude, io preferisco preparare il rosti con le patate crude, secondo me viene più buono e consistente. Inoltre la ricetta originale prevede l’uso del burro ma molti usano l’olio d’oliva, dà un sapore più mediterraneo al piatto.

Vi sono molte varianti di questo piatto, questa mia è la ricetta base, c’è chi lo arricchisce di cipolle, di speck, di formaggi ecc.

Rosti di patate

Rosti di patate

gr 200 di patate

olio d’oliva o burro q.b.

Aromi per arrosto q.b. (facoltativi)

sale q.b.

Per preparare il rosti di patate sbucciate le  patate e grattugiatele con la grattugia a fori larghi, salate e mettete un po’ di aroma per arrosti.

Mettete poco olio d’oliva o burro in una padella antiaderente, quando è bollente versatevi le patate compattandole in uno strato non molto spesso.

Fatele abbrustolire a fuoco basso ovviamente senza mescolarle, sollevate leggermente un lembo della frittella e se vedete che sotto è abbrustolita, con l’aiuto di un coperchio, rigirate il rosti cercando di non romperlo, fate abbrustolire anche l’altro lato ed è fatta, pronto per essere gustato come contorno.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Risotto allo zafferano Successivo Ventagli di melanzane

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.