Risotto al cavolo rosso

Che allegria il risotto al cavolo rosso, ma soprattutto che delizia! Ben insaporito con vino bianco e soffritto di cipolla vi darà un risotto eccezionale.Risotto al cavolo rosso

Il cavolo, ossia la brassica oleracea, è un vegetale molto salutare essendo ricco di ferro, fibre ed Omega 3.

Potrete avere ulteriori riscontri leggendo questo articolo.

Ne esistono ben 13 varietà, tra cui il cavolo rosso. Molto usato in Italia, specialmente nella varietà cavolfiore, broccolo e broccolo romanesco, è un vegetale che veramente si presta alla preparazione di moltissime ricette, anche di fritto.

Per questa ricetta ho usato il riso qualità Roma perché molto adatto ai risotti in quanto assorbe molto bene il condimento.

Risotto al cavolo rosso

Risotto al cavolo rosso

Per 2 porzioni:

gr 140 di riso per risotti (consigliata qualità Roma)

6 foglie di cavolo rosso

1 cipolla

1 bicchiere di vino bianco

100 gr di burro

1/2 litro di brodo vegetale oppure 1 dado da brodo

sale q.b.

Parmigiano grattugiato q.b.

Per preparare il risotto al cavolo rosso tagliate a listarelle sottili le foglie di cavolo dopo aver eliminato la costola centrale, affettate anche la cipolla e metteteli in una casseruola a soffriggere con il burro. Fate soffriggere almeno 15 minuti perché il cavolo è abbastanza duro ed inoltre deve insaporirsi.

Riscaldate il brodo vegetale oppure se non lo avete mettete a bollire 1/2 litro d’acqua.

Dopo 10 minuti salate ed irrorate con 1/2 bicchiere di vino, fate evaporare e dopo 5 minuti aggiungete il riso, fatelo tostare pochi minuti poi aggiungete l’altro 1/2 bicchiere di vino, fate evaporare.

Mettete 2 mestoli di brodo vegetale o acqua bollente, in questo caso mettete 1 dato da brodo nella pentola col riso, e portate a cottura il riso aggiungendo brodo man mano che si asciuga, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

A cottura ultimata impiattate con una spolverata di parmigiano grattugiato.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Pasta aglio olio e peperoncino Successivo Peperoni arrosto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.