Peperoni arrosto

I peperoni arrosto, piatto stupendo della nostra infanzia, perché le nostre mamme lo facevano a regola d’arte, senza robot e senza preoccuparsi di quanto tempo ci mettevano.

Peperoni arrosto

A me i peperoni arrosto come li faceva mia madre ricordano la mia infanzia, quando avevamo i parenti ospiti e mangiavamo in giardino e mia madre dal giorno prima prendeva una pinza vecchissima di ottone e sulla fiamma del gas li arrostiva perfettamente uno ad uno, perché è così che si devono fare, non buttati nel forno o peggio, nel forno a microonde; il sapore non è lo stesso perché non vengono cotti con la fiamma.

Peperoni arrosto

Dunque i peperoni arrosto richiedono un po’ di tempo perché devono abbrustolirsi  uniformemente, anche per questo è preferibile la cottura sul fornello invece che in forno, perché nel forno non si cuociono uniformemente ma vengono dove bruciati e dove invece più crudi. Invece arrostendoli sul fuoco con una pinza si fa arrivare la fiamma in tutti i punti.

Peperoni arrosto

4 Peperoni

 3 Acciughe sott’olio o pasta d’acciughe

Aceto q.b.

Olio d’oliva q.b.

2 spicchi d’aglio

Sale q.b.

Per preparare i peperoni arrosto abbrustoliteli sulla fiamma del gas in tutti i punti tenendoli con una pinza o una forchetta, la buccia deve essere completamente annerita.

Con l’aiuto di un coltellino raschiate via la buccia sciacquando il coltello di tanto in tanto, non mettete assolutamente i peperoni sotto il rubinetto perché perderebbero sapore e assorbirebbero acqua.

Dividete ogni peperone in due falde, togliete i semi e le pellicole interne, e poi tagliateli a striscioline sottili.

Poneteli in un piatto e conditeli con le acciughe tritate, lo spicchio d’aglio tritato, olio, sale e poco aceto.

Coprite con la pellicola trasparente e ponete in frigo a marinare qualche ora. Il giorno dopo sono ancora più buoni. e buon appetito a tutti!

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Risotto al cavolo rosso Successivo Pappardelle ai funghi porcini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.