Pasta fresca all’uovo

Pasta fresca all’uovo, la pasta fatta in casa, com’è buona! Io ho fatto le fettuccine, i maccheroni come si chiamano a Roma e son venute strepitose.

Pasta fresca all'uovo

Abituati alla pasta comprata ci siamo dimenticati il sapore della vera pasta, anche se oggi ci sono robot casalinghi che fanno tutto da soli sfornando pasta in quantità, per mancanza di tempo e per praticità finiamo per comprare il seccatoione del supermercato.

Le paste secche commerciali sono fatte con semola di grano duro per legge. Il grano duro non disperde tanto amido in cottura e la pasta non scuoce, sarebbe meglio dire che non si cuoce proprio dato che oltre che di grano duro sono secche inoltre per il poco amido che hanno restano impermeabili al condimento che le sporca solo senza essere assorbito, per questo per avere una pasta un po’ più saporita dobbiamo a volte saltarla in padella col condimento.

Invece la pasta fatta in casa anche se di solo grano duro tiene la cottura e tira fuori amido sufficiente ad insaporirla col condimento.

Pasta fresca all'uovo

Possiamo preparare la pasta fresca con tutti i tipi di farina, anche mischiate fra loro, se la prepariamo di grano duro, con o senza uova, avremo una pasta più consistente, se prepariamo la pasta senza uova è meglio usare solo semola di grano duro perché altrimenti viene troppo molle in cottura. Se usiamo farina 0 o 00 allora oltre che le uova è bene aggiungere 1/3 di semola di grano duro.

Le nostre mamme facevano la pasta impastando a mano e col mattarello, e molti la fanno ancora così. Io impasto con l’impastatrice e la tiro e taglio con la macchinetta Imperia.

Pasta fresca all’uovo

70 gr di farina 00 a persona

30 gr di semola di grano duro a persona

1 uovo a persona

 

Per preparare la pasta fresca all’uovo impastate per ogni persona 100 gr di farina ed 1 uovo, quindi se ad esempio volete tre porzioni occorreranno 300 gr di farina e 3 uova.

Se impastate a mano mettete la farina a cratere sulla spianatoia, al centro rompete le uova e con l’aiuto di una forchetta impastate prendendo mano a mano la farina dai lati, poi finite di impastare con le mani fino ad ottenere un panetto liscio.

Con la planetaria mettete tutto nella ciotola, azionate il motore ed impastate col gancio fino che l’impasto non è incordato.

Coprite poi la pasta con una salvietta e fatela riposare almeno mezz’ora.

Stendete poi la pasta col mattarello oppure se usate la macchinetta tagliatela in pezzi, tiratela a sfoglia dapprima col massimo spessore per 3-4 volte, fino a che è perfettamente liscia, (per fare questo appiattite un pò l’impasto e lo piegate su se stesso tre volte, poi ripetete l’operazione) poi diminuite mano mano lo spessore fino a raggiungere quello desiderato.

Le sfoglie vanno poste tutte sulla spianatoia infarinata e fatte  asciugare qualche minuto prima di procedere al taglio altrimenti la pasta si appiccica e nella macchinetta non scorre bene.Pasta fresca all'uovo

Procedete poi col taglio, se lo fate a mano infarinate le sfoglie, se volete i tagliolini o le tagliatelle fate dei rotolini piatti e tagliate col coltello. Se con la macchinetta, usate l’apposito rullo.Pasta fresca all'uovo

Buttate le paste in acqua bollente salata e scolatele un minuto dopo che ha ripreso il bollore.

Pasta fresca all'uovo

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Rigatoni ai peperoni Successivo Ossibuchi al forno in terracotta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.