Ossibuchi al forno in terracotta

Gli ossibuchi al forno in terracotta, con una cottura lentissima e quindi a bassa temperatura sono davvero deliziosi.

Gli ossibuchi al forno in terracotta sono un brasato, ossia carne cotta con pochissimo olio e liquidi, infatti cuocendo a bassa temperatura non è necessario mettere molto olio perché la carne non si brucia e lo stesso non occorrono molti liquidi perché evapora poca acqua. Il vantaggio del brasato, ossia della cottura lenta, è che la carne, anche se molto dura come il muscolo di manzo e lo stinco, si ammorbidisce senza perdere succhi, rimanendo quindi morbida e saporita. Inoltre con la cottura lenta la carne assorbe molto bene i sapori delle eventuali spezie ed erbe aromatiche che mettiamo in pentola.

Bene, il miglior modo per fare questo tipo di cottura è nella pentola in terracotta posta nel forno, esistono poi le crock-pot elettriche inventate in Usa nel 1970, che hanno un interno in ceramica, sono arrivate in Italia solo ultimamente, non so garantire però sul risultato perché non le ho mai provate.

Ossibuchi al forno in terracotta

4 ossibuchi di tacchino

1 carota

1/2 cipolla

1 bicchierino di vino bianco amabile

sale e pepe q.b.

olio d’oliva q.b.

1 pizzico di timo

1/2 dado da brodo

Per preparare gli ossibuchi al forno in terracotta tritate la carota e la cipolla, sistemate gli ossibuchi nella pentola di terracotta munita di coperchio, cospargeteli di carota e cipolla tritate, salate, pepate, pochissimo olio d’oliva, un pizzico di timo, versate il bicchierino di vino e aggiungete acqua calda fino ad avere due dita di liquido, mettete poi il dado.

Ossibuchi in terracotta

Incoperchiate ed infornate in forno pre riscaldato a 160°, occorrerà circa 1 ora e 1/2 di cottura comunque controllate ogni tanto.

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Pasta fresca all'uovo Successivo Patate al rosmarino in padella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.