Brioches al latte

20140921_183925Morbide e dorate le brioches al latte, meno uovo e più latte, deliziose  da mangiare così o farcite con marmellata, miele o cioccolata,  merenda o colazione.

Queste brioches sono dette al latte perché a differenza delle altre brioches che contengono poco o niente latte, queste contengono molto latte e meno uova, ne risulta un gusto delicato, da farcire con nutella o marmellata, da inzuppare nel latte o da mangiare semplicemente così al naturale, sono ideali per la colazione o per la merenda dei bambini a scuola, sono soffici e arrichite da uvetta sultanina, le mie le ho fatte poco dolci ma chiaramente si possono aumentare le dosi di zucchero, non richiedono una lunga lievitazione e la resa è molto generosa, cioè lievitano moltissimo ed in cottura si gonfiano molto, ecco dunque la ricetta:

Brioches al latte

PER IL LIEVITINO:

15 gr di lievito di birra

60 ml di latte

60 gr di farina manitoba

PER LA PASTA:

150 gr di burro

500 gr di farina manitoba

30 gr di zucchero

2 uova

1 pizzico di sale

300 ml di latte

100 gr di uva sultanina

Mettiamo l’uva sultanina a rinvenire in una tazza con poca acqua tiepida.

Prepariamo il lievitino: sciogliamo il lievito nel latte, poi aggiungiamo la farina, impastiamo e poi spolverizziamo di farina, lasciamo riposare circa 1/2 ora poi nella planetaria mettiamo la farina, aggiungiamo il lievitino, poi lo zucchero, le uova ed il sale. Impastiamo bene per 5 minuti, poi aggiungiamo il latte, incorporiamo bene ed infine il burro molle a temperatura ambiente e poi  l’uvetta sultanina. impastare tutto bene e poi sistemare in un luogo tiepido e lasciar lievitare circa 1 ora.

Riprendiamo l’impasto che sarà ancora molto molle, allora aggiungiamo poca  farina da renderlo appena impastabile ma deve comunque rimanere ancora appiccicoso e fluido.

Versiamolo sulla spianatoia, prendiamo un pugno di pasta e sulla spianatoia infarinata e le mani infarinate formiano un lungo cordone tipo serpentello che andremo poi ad avvolgere a spirale.

20140921_17145220140921_171440

 Verranno circa 12 spirali, spennelliamole di latte tiepido, deponiamole in una teglia coperta di carta da forno e poi mettiamole a lievitare nel forno appena tiepido e con la lucina accesa. Dopo circa 1/2 ora saranno più che raddoppiate di volume. Tiriamo fuori dal forno la teglia e poniamola in luogo riparato dal freddo, accendiamo il forno e portiamolo a temperatura 210°.

Inforniamo e mettiamo nel fondo del forno un tegaminio d’acqua. Quando sono belle dorate sono pronte.

20140921_202655

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Torta salata di peperoni e zucchine Successivo Polpette di vitello con funghi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.