Rustico zucchine speck e scamorza

Rustico zucchine speck e scamorza
Rustico zucchine speck e scamorza, una ricetta facile, veloce e sempre vincente. Si tratta di una pizza di pasta sfoglia imbottita di zucchine a crudo tagliate a julienne, fette di speck saporito e scamorza affumicata. Un abbinamento perfetto! una vera e propria golosità adatta per antipasti, buffet, aperitivi e perché no, anche per una cena diversa dal solito. Poco tempo per prepararlo e ancor di meno per finirlo. Che aspetti? Corri a comprare gli ingredienti e alla prima occasione prova a realizzalo. Seguimi per la ricetta!

rustico zucchine speck e scamorza
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2 rotolipasta sfoglia (formato rettangolare)
  • 1zucchina (circa 200 gr)
  • fogliebasilico
  • q.b.pepe
  • 1 filoolio extravergine d’oliva
  • 200 gspeck (a fette sottili)
  • 200 gscamorza affumicata (a fette sottili)

Preparazione del rustico zucchine speck e scamorza

  1. Lava e taglia la zucchina a julienne, e metti da parte.

    Prendi un rotolo di pasta sfoglia e aprilo, sistema un primo strato di fettine di speck, sopra ci metti le fettine di scamorza affumicata.

    Adesso è il momento di sistemare le zucchine tagliate a julienne, una spolverata di pepe, giusto un filo d’olio, e il basilico tritato. Per finire ancora fette di speck e basilico tritato.

    Chiudi con un altro rotolo di sfoglia, sigilla bene i bordi e richiudili formando un cordone.

    Bucherella la superficie e spennella con un filo di olio.

    Inforna il rustico a 190° modalità ventilato per circa 25 minuti.

    Fai raffreddare bene il rustico prima di tagliarlo e gustarlo.

Consumare il rustico di sfoglia, lo stesso giorno della preparazione.

Per la riuscita della ricetta, si raccomanda l’uso di zucchine freschissime.

Si raccomanda l’uso di speck e fette di scamorza tagliati a fette sottili.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.