Riso e verza ricetta napoletana

Riso e verza ricetta napoletana

Riso e verza ricetta napoletana antica, tipica del periodo autunnale. Si tratta di una minestra saporita che si prepara facendo cuocere lentamente il riso nella verza precedentemente stufata. Il tutto arricchito come tradizione vuole da dadini di pancetta e scorzette di parmigiano. Il riso con la verza detto in napoletano “Virz’ e rise” è uno di quei piatti della cucina povera che nella sua semplicità è una vera e propria bontà. Come tutte le ricette della tradizione, ogni famiglia ha la sua versione e metodo di preparazione, alcuni adoperano la cipolla e altri l’aglio, oggi vi presenta la mia!

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

1 cavolo (verza del peso di circa 1 kg)
240 g riso
80 g olio extravergine d’oliva
1 spicchio aglio
80 g pancetta affumicata
q.b. sale
11/2 l acqua (circa)
100 g Parmigiano Reggiano DOP
q.b. Parmigiano Reggiano DOP (scorza a pezzetti)

Strumenti

Cucchiai di legno
Tegame
Tagliere
Coltello
Grattugia

Passaggi

Per iniziare Pulite e tagliate la verza a listarelle, dopodiché lavatela accuratamente. 

Raschiate la scorza di parmigiano con un coltello, tagliatela a dadini e mettila da parte.

In un tegame dai bordi alti fate rosolare leggermente uno spicchio di aglio con l’olio e la pancetta affumicata a dadini.

Adesso eliminate l’aglio ed aggiungete la verza, ricopritela di acqua e lasciatela cuocere a fuoco dolce per circa 40 minuti con coperchio.

Unite il riso e la scorza di parmigiano a cubetti e portate a cottura girando di tanto in tanto ed eventualmente aggiungendo acqua se necessario.

Appena il riso è al dente spegnete la fiamma e fate riposare nel tegame per cinque minuti.

Adesso potete servire il riso con la verza con abbondante parmigiano grattugiato e se piace un pizzico di pepe macinato fresco.

Il riso con la verza può essere gustato caldo al momento, ma anche tiepido è buonissimo.

Alcune ricette della tradizione prevedono l’uso della cipolla al posto dell’aglio.

Seguitemi anche su Facebook, Instagram, Pinterst e You tube.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.