Primi piatti

Pasta alla carrettiera

Pasta alla carrettiera

ricetta tipica della cucina romanesca. Un primo piatto velocissimo e semplicissimo, dal sapore genuino. La ricetta originale però prevede l’uso degli spaghetti.  Ho visto questa ricetta tempo fa preparata da Benedetta Parodi. L’ho annotata come faccio sempre quando vedo un piatto di mio gradimento. Poi da qualche giorno ho trovato la nota nella mia agenda  e ho deciso di  prepararla per il pranzo dei miei figli. Ho cambiato il formato della pasta utilizzando un tipo di pasta corta rigata. Esperimento riuscito, il sugo si è amalgamato benissimo. Vi consiglio di provare la ricetta al più presto. Pasta alla carrettiera, un  piatto che ha un gusto e una genuinità uniche.

 

pasta alla carrettiera

 

INGREDIENTI x 300 GR DI PASTA

 

200 gr funghi champignon

25 gr di funghi porcini secchi

1/2 scatola di pomodori pelati

100 gr di tonno sott’olio

1 spicchio di aglio

50 gr di olio evo

1 peperoncino

prezzemolo tritato

 

PROCEDIMENTO

 

Mettere i funghi secchi a bagno per circa 20 minuti.

Nel frattempo pulire, lavare e tagliare a fette i funghi champignon.

Far rosolare in una padella antiaderente abbastanza larga da contenere la pasta l’aglio con l’olio.

Poi unire i funghi champignon a fette. Far cuocere rimestando spesso per circa cinque minuti.

In seguito unire i porcini secchi asciugati e strizzati a pezzetti.

Quindi la mezza scatola di pelati passata, condire con sale e lasciar cuocere per alcuni minuti.

Infine unire il tonno sgocciolato.

Far insaporire il tutto ancora per per alcuni minuti. Spegnere la fiamma.

Condire con prezzemolo tritato

Cuocere la pasta al dente in abbondante acqua salata.

Una volta pronta trasferire la pasta nel tegame con il sugo sul fuoco.

Mantecare il tutto e servire con altro prezzemolo tritato.

pasta alla carrettiera

 

Ho trovato questo formato di pasta adatto al sugo. Ma devo dire che anche gli spaghetti ci stanno benissimo.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.