Migliaccio tradizionale napoletano

Migliaccio tradizionale napoletano

Migliaccio tradizionale napoletano è una torta semplice e gustosa che si preparare in occasione del carnevale. Si tratta di una torta a base di semolino e ricotta aromatizzata al fior d’arancio. E’ molto saporita. Oggi vi presento la ricetta tradizionale. Lo scorso anno ho presentato la versione rivisitata da mia madre che racchiude l’impasto di semolino e ricotta in un guscio di frolla. Per chi non avesse mai provato questo dolce, consiglio di provarlo,  ha un sapore delicato e cremoso. Seguitemi per la ricetta!!!!

Migliaccio tradizionale napoletano

 

INGREDIENTI PER STAMPO 23 CM

 

300 gr di ricotta tipo romana

300 gr di zucchero

1/2 litro di latte

30 gr di burro

100 gr di semolino

4 uova

1 bustina di vanillina pura

25 ml di liquore strega

1 fialetta di aroma fior d’arancio

 

PROCEDIMENTO

Setacciare la ricotta e mischiarla con lo zucchero. Mettere da parte.

In un pentolino mettere il latte con il burro, farlo scaldare fino a sfiorare il bollore.

Unire il semolino e girare fino a farlo assorbire dal latte.

Togliere dal fuoco e far raffreddare il tutto.

Appena freddo aggiungere al composto le uova una per volta.

Infine la ricotta con lo zucchero e gli aromi.

Dare al composto un giro di frusta per togliere eventuali grumi.

Imburrare ed infarinare lo stampo. Io ho utilizzato 2 stampi da 18 cm dai bordi alti.

Livellare il composto nello stampo.

Infornare a 180° statico per circa 55 minuti, fino a doratura. Controllare spesso la cottura per evitare che scurisca troppo in superficie. In tal caso ma solo verso la fine della cottura, coprire con carta forno.

Lasciar raffreddare il migliaccio in forno.

Servire ben freddo.

Ottimo, il giorno dopo ancora di più. I sapori sono ben assestati.

A piacere si può decidere anche di spolverizzare con zucchero a velo. A me piace così al naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.