Alici indorate e fritte, ricetta tipica napoletana

Alici indorate e fritte, ricetta tipica napoletana

Alici indorate e fritte, tipica ricetta napoletana, un secondo piatto semplicissimo da realizzare e buonissimo da mangiare. Le alici sono un tipo di pesce azzurro abbastanza economico e non sono difficili da trovare. Le alici  devono essere freschissime per la buona riuscita di questo piatto. Cotte  hanno una consistenza morbida esternamente e tenera internamente, ricordatevi che devono cuocere poco. Questa pietanza va gustata al momento, molto calda e piace molto anche ai bambini. Detto questo non mi resta che invitarvi a provarle a più presto. Seguitemi per la ricetta!

  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:10 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Alici 500 g
  • Farina 00 100 g
  • Uova 2
  • Sale 4 pizzichi
  • Pepe nero q.b.
  • Olio di semi di arachide q.b.

Preparazione

  1. Pulire le alici togliendo la testa, poi aprirle a libro avendo cura di non far  staccare i due filetti ed estrarre delicatamente la lisca centrale. Lavare i filetti di alici sotto acqua corrente e metterli a scolare in uno scolapasta.

    Mettere a scaldare abbondante olio per la frittura in un tegame.

    In una ciotola sbattere le due uova, aggiungendo il sale e a piacere il pepe nero macinato fresco.

    Passare ogni filetto di alice dopo averle tamponate con con carta assorbente nella farina da ambo le parti, poi scuoterle per far cadere la farina in eccesso, poi passarle nell’uovo e friggerle in abbondante olio caldo sino a doratura.

    Sollevate le alici dorate da ambo le parti dall’olio, adagiarle su carta assorbente e servitele ben calde accompagnate con qualche spicchio di limone.

    Se desiderate potete aggiungere ancora poco sale e pepe, prima di gustarle.

Note

Per questa ricetta si consigliano alici freschissime di piccola taglia.

Le alici devono friggere in olio ben caldo e non troppo.

Vanno gustate al momento accompagnate con insalata e una spruzzata di limone.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.