.Le polpette al sugo è un piatto classico semplice e economico, quando si preparano, non si sa perché…è sempre una festa per grandi e piccini, in famiglia sono tutti contenti!

Delle polpette al sugo ci sono un’ infinità di varianti, di solito si tramanda la ricetta da madre a figlia o da suocera a nuora, però a volte, cambiando un solo ingrediente o una piccola procedura, ecco che diventa diversa e personalizzata.

Io oggi vi voglio far conoscere la mia versione personale, è light perché non friggo le polpette, soffriggo pochissimo gli odori e abbondo con il sugo di pomodoro per poi condirci la pasta e mangiare le polpette come secondo così con poca fatica, si ha un piatto completo e magari unico come piace ai miei figli.

polpette al sugo

Polpette al sugo

Ingredienti:

  • carne macinata
  • Pane raffermo
  • aglio (poco)
  • prezzemolo
  • uovo
  • parmigiano
  • pomodoro
  • carota
  • sedano
  • cipolla
  • olio extra vergine di oliva
  • sale pepe q. b.

In una ciotola mettere la carne macinata, spolverare di sale quanto basta e se si vuole un po’ di pepe, aggiungere un po’ di aglio, prezzemolo, l’uovo, il formaggio; mescolare bene e far riposare il tempo necessario per far insaporire bene gli ingredienti fra loro.

Nel frattempo preparare il sugo…niente di difficile, io metto un po’ di olio nella pentola a pressione, metto tutto insieme: uno o due pezzi interi di cipolla, di carota e di sedano; far soffriggere delicatamente gli odori e, un secondo prima di mettere il pomodoro, mettere qualche fogliolina di sedano verde e basilico così darà più sapore al sugo, appena bolle salare e pepare.

A questo punto formare con il macinato tante palline più o meno grandi e dopo una decina di minuti adagiarle nel sugo di pomodoro, mano mano che si mettono, scuotere il tegame senza toccare le polpette se no si rompono.

Chiudere la pentola e all’inizio del fischio, contare 20 minuti circa.

Cotte con la pentola a pressione le polpette al sugo rimangono delicate e morbide, molto buone come sapore, il sugo accompagna benissimo la pasta corta o lunga.

Grazie di essere passati a trovarmi, vi aspetto anche nella mia pagina Facebook

 

 

(Visited 10.429 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.