Il danubio radicchio e gorgonzola l’ho preparato l’anno scorso per la Vigilia di Natale e, insieme ad piatti creati da me, ho fatto degli antipasti veramente buoni e genuini spendendo poco.

Il danubio ormai è un classico della cucina italiana, la ricetta ha origini partenopee, è una torta salata lievitata formata da tante palline di morbida pasta brioche con il ripieno molto versatile che va dal dolce ( marmellata, nutella, panna, ricotta…) al salato.

Con il salato si ha modo di dare spazio alla fantasia con una infinità di ripieni che vanno dai formaggi e salumi abinati fra loro: emmenthal, prosciutto cotto, taleggio, pancetta, provola, salame, scamorza, salame e salsiccia e tanti altri ancora con gusti personali.

La prima volta che ho preparato il danubio ero molto preoccupata perché io e i lieviati non andiamo molto d’accordo, invece seguendo il passo passo di Luca del sito di Cookaround è stato subito un successo!!! Per vedere tutta la ricetta con vari passaggi e foto cliccare  Danubio mix .

 

Danubio radicchio e gorgonzola

Ingredienti:

  • 550 g. di farina manitoba e 00 al 50%
  • 100 g. di burro
  • 250 g. di latte
  • 1 uovo intero
  • 2 tuorli
  • 8 g. di sale
  • 25 g. di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero

Per il ripieno:

  • Radicchio
  • gorgonzola
  • o tutto quello che vi passa la fantasia!!

Prima di tutto mettere il lievito di birra sbriciolato in un ciottolino e aggiungere un cucchiaino di zucchero e girarlo finché non diventa liquido.

Intiepidire il latte e versarlo nell’impastatrice, aggiungere la farina le uova e il burro morbido; impastare per un paio di minuti, versare il lievito e continuare a impastare per almeno 10 minuti, mettere il sale e lavorare per altri 10 minuti. Dovrà risultare una pasta liscia e omogenea.

Mettere l’impasto ottenuto in una capiente ciotola, coprire con un canavaccio bagnato e farlo lievitare al caldo fino a che non triplica il volume.

Dopo che la pasta è lievitata, dividerla in tante palline di circa 70 g.

Stendere con le mani o aiutandosi con il mattarello l’impasto di ogni pallina e farcirlo a piacere, attaccare bene fra loro i lembi della pasta e trasferirle in uno stampo a piacere con la chiusura verso il basso lasciando un po’ di spazio fra loro. Far lievitare per circa un ora, è pronto quando le palline si uniscono fra loro.

Per dare il lucido alla torta salata e per non farla screpolare durante la cottura, spennellare con un po’ latte e rosso d’uovo insieme e infornare a 180° per circa 25 minuti.

Come ho detto nell’introduzione, il danubio radicchio e gorgonzola l’ho preparato per la Vigilia di Natale (quindi niente salumi) per renderlo più attinente alla Festa, ho fatto fare la seconda lievitazione in uno stampo a forma di albero di Natale e il risultato è stato molto carino.

Altri antipasti:

Voulevant (stortignaccoli) tonno e salmone

Voulevant tonno salmone

 

Insalata di mare e capricciosa

insalata di mare e capricciosa

 

Una cosa veramente carina che mi sono scordata da scrivere e che si può preparare in anticipo, si cuoce normalmente, dopo freddo si può tranquillamente congelare e quando serve si scongela( possibilmente dentro il frigo) si passerà al forno il tempo necessario per riscaldarlo, risulterà come appena fatto!!!!

Grazie di essere passati a trovarmi, vi aspetto anche nella mia pagina Facebook

 

 

 

 

(Visited 3.274 times, 1 visits today)

6 Comments on Danubio radicchio e gorgonzola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.