Uno strumento molto potente

La nostra mente è uno “strumento” e il modo in cui la utilizziamo determina risultati completamente differenti.

Quando immaginiamo vividamente, quando i nostri pensieri tendono a focalizzarsi su qualcosa che creiamo in anticipo nella nostra mente, ciò viene preso dal nostro cervello come un evento reale (infatti in quel momento l’attività cerebrale genera sinapsi che gli studiosi hanno dimostrato essere le stesse che si creano se svolgiamo davvero questa attività)

Così,se ad esempio immaginiamo un evento che ci fa paura proveremo un brivido lungo la schiena anche se non l’abbiamo davvero vissuto;

se immaginiamo di mangiare qualcosa che ci piace molto automaticamente la nostra salivazione cambierà pur non avendolo davvero ingerito (la cosiddetta acquolina in bocca),

se uno studente immagina di sostenere un esame fallendo, in quel momento è come se il cervello avesse vissuto realmente quella esperienza quindi l’ansia aumenterà e ciò influenzerà poi il risultato reale.

Quindi la mente non distingue ciò che è immaginato da ciò che è reale,da ciò si deduce che è molto importante fare di tutto per pensare in modo positivo perchè questo influenzerà in modo positivo il nostro intero organismo:

“Quando si ha un pensiero il nostro cervello produce una sostanza chimica che viene definita neuropeptide; quando una cellula del cervello vuole comunicare con un’altra produce un neuropeptide che si attacca alla cellula ricevente e viene inglobata in essa. Il nostro sistema immunitario è composto da monoliti, cellule che hanno recettori per i neuropeptidi, questo significa che il nostro sistema immunitario intercetta i nostri pensieri, e molto spesso le cellule immunitarie producono neuropeptidi.

Quindi c’è una grande connessione tra il pensiero e la salute, e possiamo dire che pensiamo con il corpo.
La mente non è solo nel corpo, per esempio quando ci rilassiamo tutto il nostro organismo produce sostanze benzodiazepinico-simile ma senza effetti collaterali, e quando siamo nervosi tutto il nostro corpo produce sostanze eccitatorie, non solo le surrenali.

Quando stiamo bene il nostro organismo produce immunomodulatori molto potenti e questo aumenta le barriere immunitarie. Le cause delle nostre felicità possono essere diverse, ma in ogni caso ci produrranno serenità e questa serenità si trasmette al nostro sistema immunitario, e quindi aumenta la nostra salute. Sono stati individuati circa 50 neurootrasmettitori che il nostro cervello può produrre su richiesta di un pensiero o di un’immagine mentale, una di queste per esempio è un antidolorifico 50 volte più potente della morfina, questo ci spiega perché in battaglia i soldati sopportano senza batter ciglio stimoli dolorifici estremamente alti, che in contesti differenti nessuno riuscirebbe a sopportare.”

(Dr. Rocco Berloco)

Inoltre è stato dimostrato che la depressione come anche altri stress emotivi quali pensionamento, morte di un compagno,abbandono dei figli e rabbia repressa raddoppiano la possibilità di sviluppare il cancro.

Perciò

SU30a5e0uFoV


Leggi anche:

1,031 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Sapevate che...? (#MicroondeDiTuttoDiPiù) Successivo Tutto iniziò dalle carte…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.