Alcuni simboli della Quaresima

Il simbolo, dal verbo greco “symbállō”, “metto insieme”, ha lo scopo di unire due realtà apparentemente differenti, dandogli anche un valore emotivamente significativo.
Il ricorso al simbolo nel cristianesimo delle origini, derivò dal divieto di idolatrare le immagini e di rappresentare Cristo e Maria.
Quindi, i primi cristiani ricorsero a mezzi espressivi e comunicativi con significati nascosti, comprensibili solo tra di loro.
Durante la Quaresima (La Quaresima è il periodo che precede la Pasqua e che inizia ufficialmente con il Mercoledì delle Ceneri e termina con il Giovedì Santo. Come suggerisce anche il nome, la Quaresima dura quaranta giorni, un numero molto simbolico per i fedeli. In particolare i quaranta giorni di Quaresima vogliono richiamare alla mente del fedele i quaranta giorni che Gesù passò nel deserto dopo aver ricevuto il battesimo da Giovanni Battista, resistendo alle tentazioni, prima di iniziare la sua opera di predicazione) incontriamo alcuni di questi simboli:

LA CENERE

La cenere sporca, parla di distruzione e morte, riporta alle origini della Creazione, ma ha una valenza significativa. Essa secondo il cristianesimo è un segno penitenziale, di purificazione e di conversione.

 

IL DESERTO

È un luogo dove la vita è impossibile, perché in esso tutto è ostile alla vita: si soffrono fame, sete, smarrimento. “Vivere nel deserto” è vivere l’angoscia della vita, la disperazione e la solitudine. È qui che l’interiorità dell’uomo combatte le sue battaglie, è qui che Cristo riesce a scacciare i vecchi pensieri e a formare una coscienza nuova.

 

LA CROCE

Forma simbolica molto antica, precedente al cristianesimo, rappresenta l’unione del cielo con la terra, la dimensione orizzontale con quella verticale. Con il cristianesimo diventa il simbolo del ricordo della passione, morte e risurrezione di Gesù.

 

LA PALMA

Il suo significato è quello della vittoria, dell’ascesa, della rinascita e dell’immortalità. infatti, la palma produce un’infiorescenza quando sembra ormai morta.
Nella Domenica delle Palme è simbolo che rievoca l’entrata trionfale di Gesù Cristo in Gerusalemme.

 

Leggi anche:

345 Visite totali, 2 visite odierne

Precedente #CiaoFabrizio Successivo Arriva l'Uovo di Pasqua di Cioccolato Crudo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.