QUINOA, TUTTE LE SUE PROPRIETÀ E COME SI CUCINA

 

Conosciamo laQuinoa, tutte le sue proprietà e come si cucina. Ricco di ferro e Sali minerali, questo cereale è un alleato di salute dalle incredibili proprietà benefiche. Ottimo nelle insalate e nelle zuppe, è anche facilissimo da preparare!

La coltura della Quinoa risale a circa 4000 anni fa quando, nelle Americhe del sud, gli Incas si accorsero che il seme di quinoa era idoneo al consumo umano. Secondo alcuni studi, la quinoa è stato il cosiddetto “oro degli Incas”, i quali credevano che il suo consumo aumentasse la capacità di resistenza dei loro guerrieri.

Anche oggi, il grano Quinoa è considerato un super-alimento,  ma quali sono i benefici e le proprietà di questo cereale dagli effetti così sorprendenti? Vediamoli.

Proprietà della Quinoa

La Quinoa è uno degli alimenti più ricchi di proteine esistenti. Esso contiene la gamma delle proteine al completo, compresi tutti nove aminoacidi essenziali.

Contiene quasi il doppio di fibra della maggior parte dei cereali. La fibra aiuta a prevenire le malattie cardiache riducendo la pressione alta e il diabete; abbassa i livelli di colesterolo e di glucosio, può ridurre il rischio di emorroidi e può aiutare a perdere peso, in quanto richiede più tempo per essere masticata. La Quinoa, proprio per questo, è elenacata tra i cibi per perdere peso.

La Quinoa contiene ferro che aiuta a mantenere i nostri globuli rossi sani. Il ferro trasporta l’ossigeno da una cellula all’altra e fornisce anche ossigeno ai muscoli per farorire la loro contrazione. Il ferro aumenta anche l’attività cerebrale, dal momento che il cervello spende circa il 20% del nostro ossigeno nel sangue. Ci sono molti vantaggi legati ai livelli di ferro nel sangue: il miglioramento della sintesi dei neurotrasmettitori, la regolazione della temperatura corporea, la qualità dell’attività enzimatica e del metabolismo.

E’ ricca di Lisina, essenziale per la crescita dei tessuti e la loro riparazione. E’ inoltre ricca di magnesio, che aiuta a dilatare i vasi sanguigni e quindi ad alleviare l’emicrania. Il magnesio può anche ridurre il diabete di tipo 2 favorendo il controllo degli zuccheri nel sangue.

La Quinoa ha un alto contenuto di riboflavina (B2) che migliora il metabolismo delle cellule cerebrali e muscolari.

Ha un alto contenuto di manganese, un antiossidante che aiuta a prevenire i danni a carico dei mitocondri e proteggere i globuli rossi dai radicali liberi.

Come si cucina la Quinoa

Cucinare questo cereale è molto semplice. Una volta che lo avrete cotto, potete realizzare insalate di quinoa, polpette di quinoa oppure una colazione a base di quinoa, yogurt e frutta.

  1. Riempite una pentola di acqua della quantità pari al doppio della quinoa che volete cuocere
  2. Lavate la quinoa sotto acqua corrente fredda per eliminare la saponina
  3. Cuocete per  30 minuti nell’acqua finchè questa non si sarà totalmente assorbita
  4. Fatela raffreddare un po’ e conditela a piacere con ingredienti salati o dolci: sarà perfetta in ogni ricetta light!

 

 

 

Fonte: donnaclick.it

Leggi anche:

578 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Verde, bianco e rosso... Successivo Lungo la riva delle emozioni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.