Pioggia e neve rossa…

Cielo, pioggia, neve rossa…


Che cosa succede?
Pioggia di sangue?
Fenomeno soprannaturale?
Invasione aliena?

 

 


Niente paura!
Con i tempi che corrono, parliamoci chiaro, tutto ormai sembra possibile, ma questa volta i sostenitori delle più fantasiose teorie del complotto resteranno delusi.
Sì, perchè trattasi semplicemente di
sabbia rossa del Sahara (la sabbia del deserto nord africano è rossiccia infatti gli antichi Egizi chiamavano il dio Seth, “il Rosso” perchè creduto dominare anche i deserti)

 

che, sollevata da una perturbazione, è stata portata verso le Alpi.

 

 


Questo suggestivo e per certi versi inquietante fenomeno, accadde già nel 2014 e ancor prima nel 2001 a Kerala (India), dove vi fu una pioggia rossa
durata mesi, (ci sono stati resoconti anche di piogge gialle, verdi e nere) ma in quel caso, non si trattava di sabbia.
Inizialmente si sospettò che le piogge fossero state colorate dai residui provenienti da un’ipotetica esplosione meteoritica,
in seguito a diversi studi si parlò invece di spore di alghe aeree proliferanti nella zona.

 

Leggi anche:

 148 total views,  1 views today

Precedente #GiornataDellaMemoria: una storia per non dimenticare Successivo Arlecchino e la pillola dell'invisibilità

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.