Le Mandorle

La mandorla, frutto dalle molte proprietà, è il seme commestibile del mandorlo, nome scientifico Prunus dulcis una pianta appartenente alla stessa famiglia del pesco, quella delle Rosacee

Per saperne di più clicca QUI

 


La pianta è alta circa dieci metri ed i suoi semi, le mandorle appunto, sono racchiusi in un guscio legnoso a sua volta contenuto in un nocciolo.
Generalmente vengono consumate secche (dolci o salate:in quest’ultimo caso il sale potrebbe essere utilizzato per coprire il sapore rancido di un seme di qualità scadente) tutto l’anno e si trovano fresche solamente in primavera.

Questi semi molto buoni, si possono consumare sia da soli che all’interno di qualche pietanza come le torte salate.
Inoltre sono utilizzate per la creazione del marzapane, molto utilizzato durante il periodo di Halloween / Shamain, la notte del 31 ottobre.


Chiariamo subito che solo le mandorle dolci sono commestibili.
Le mandorle amare sono tossiche (le mandorle amare contengono l’amigdalina, una sostanza tossica.
Solo attraverso una cottura prolungata questa tossina viene disattivata) gli estratti di questi semi vengono utilizzati a piccole ed innocue dosi nella preparazione di specialità dolciarie come gli amaretti.


Dalla macinazione della mandorle secche decorticate, si ottiene la farina di mandorle, ricca di proteine, zuccheri e vitamina E..


Una bevanda piuttosto diffusa e preparata con questi gustosi semi è il latte di mandorla: delizioso e nutriente è perfetto come sostitutivo del latte per i neonati che soffrono di intolleranza al latte vaccino o per chi segue una dieta vegana.

 

Proprietà e Benefici delle Mandorle

Ritardano l’invecchiamento (preservano la giovinezza, la bellezza della pelle e il benessere dei capelli.Tra le proprietà delle mandorle c’è anche la capacità di prevenire rughe e smagliature)
Combattono il colesterolo
Sono Energizzanti
Aiutano il benessere dell’intestino
Sono ottime per combattere l’anemia (Contengono infatti molto ferro)
Rafforzano le ossa (calcio)
Fanno bene al cervello (Secondo l’Ayurveda, le mandorle contribuiscono alla longevità ed all’innalzamento del livello intellettuale perchà contengono riboflavina e L-cartinina, sostanze che apportano benefici all’attività del cervello e riducono il rischio di Alzheimer)
Mettono il buon umore
Non contengono glutine
-Regolano la pressione sanguigna
Smorzare la fame (Sono perfette quindi per chi è a dieta
Alcuni studi hanno dimostrato che le mandorle hanno effetti positivi su chi è affetto da diabete di tipo 2,
Sono Antitumorali (secondo uno studio del Dipartimento della Nutrizione dell’Università della California, il consumo di mandorle può ridurre il rischio di cancro al colon)

 

Controindicazioni

Le proprietà delle mandorle sono numerose, ma è bene ricordarsi che questi semi possiedono anche alcune controindicazioni.
È bene infatti non eccedere mai nel loro consumo a causa dell’alto contenuto calorico.
Gli esperti sconsigliano le mandorle a chi soffre di infezioni erpetiche:contengono infatti una sostanza particolare, l’arginina, che è in grado di stimolare l’attivazione del virus.
Attenzione soprattutto a possibili intolleranze o allergie. è consigliato comunque ricorrere al consulto medico in caso di dubbi.

 

 

Consigli e Curiosità

Per mantenere intatti i benefici delle mandorle è necessario conservarle adeguatamente.
Possono durare per qualche mese in ambienti asciutti e freschi quando hanno il guscio.
Se invece le avete acquistate sbucciate potrete conservarle per meno tempo e devono restare in un vaso chiuso.
Il latte di mandorla è utilizzato anche per calmare la tosse e fin dai tempi più antichi il latte di mandorla era considerato un ottimo rimedio rinfrescante dell’intestino e della vescica.
L’olio di mandorle per uso alimentare aiuta a combattere i problemi di stitichezza inoltre può essere tranquillamente usato in sostituzione della classica saponetta, elimina le impurità e non altera il normale equilibrio della pelle, oltre ad avere ottime proprietà idratanti.

Leggi anche:

1,048 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente I fiori di mandorlo Successivo ...Ancora un po’!...#Supergolosi #S’more

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.