La Passiflora

La passiflora è una pianta originaria dell’America centro-meridionale.

 


Ciò che rende attraente la passiflora è il fiore dalla forma davvero particolare: esso è composto da una corona di filamenti dai colori brillanti e variegati, e il suo frutto commestibile, la ben nota maracuja, detta anche frutto della passione.

 

È un frutto dalla polpa molto morbida, piena di piccoli semi, e dal profumo intenso, utilizzato per varie preparazioni alimentari.
La passiflora è una pianta rampicante, con foglie di colore verde; i fiori sono solitari, dal diametro anche di 10 cm, composti da petali di colore bianco rosato e una corona di filamenti di colore blu, viola o porpora; il frutto è di colore arancione e all’interno è molto carnoso e contiene molti semi. Esso è commestibile, ma per mangiarlo bisogna aspettare che sia ben maturo, altrimenti il suo sapore risulta acidulo e amaro.

 

 

Ufficialmente, la passiflora fu portata dal Messico nel nostro Continente nel 1610, da un padre agostiniano, Emmanuel de Villegas.
Il padre agostiniano rimase colpito dal fiore della pianta, che le popolazioni locali chiamavano granadilla, in quanto lo associò alla passione e alla crocifissione di Gesù Cristo.
La forma del fiore con la sua corona di filamenti può infatti ricordare la corona di spine sul capo di Gesù, i rami flessuosi della pianta, invece, possono ricordare le fruste con cui venne flagellato, i tre stami, i tre chiodi con i quali lo misero in croce. Appena rientrato in patria, Emmanuel de Villegas mostrò la pianta al suo superiore, padre Giacomo Bosio, il quale ne rimase affascinato a tal punto da scrivere il “Trattato sulla Crocifissione di Nostro Signore”, dove descrisse, in maniera particolareggiata, le caratteristiche del fiore, dandogli così il nome di “flos passionis”, ovvero “fiore della passione”.

 

Curiosità

 

Nell’antichità, gli Aztechi utilizzavano l’infuso di passiflora come rilassante; in tempi moderni, infatti, si è scoperto che l’estratto di passiflora ha proprietà sedative e tranquillanti per il sistema nervoso.

 

Nel linguaggio dei fiori, la passiflora è il simbolo della fede religiosa.

 

Leggi anche:

657 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Dedicato ai Papà #Festadelpapà Successivo Il Garofano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.