La nascita di Apple II

#AccaddeOggi domenca 5 giugno 1977

A un anno di distanza dall’uscita dell’Apple I, costruito nel garage della casa dei genitori, a Cupertino, i due amici Steve Jobs e Steve Wozniak, si ritrovarono per un altro importante traguardo: realizzare una macchina che risultasse facile da utilizzare anche per coloro che non avevano un grande bagaglio “informatico”.
Una prospettiva completamente diversa rispetto al primo dispositivo, che andava assemblato (era anche venduto privo di alimentatore, tastiera e display) e quindi era appannaggio solo degli hobbisti dell’elettronica.

https://cdn.pixabay.com/photo/2016/11/29/08/41/apple-1868496__480.jpg

Nella primavera del 1977 misero a punto un prototipo di piccole dimensioni, dal design gradevole, fornito di monitor monocromatico, memoria di 4KB e tastiera che poteva scrivere solo in maiuscolo. La sua presentazione alla Fiera di San Francisco stupì i presenti, fin dal momento in cui Wozniak lo tirò fuori da una valigetta. Il 5 giugno venne lanciato sul mercato, al prezzo di 800 dollari (pari a circa 750 euro di oggi).

https://cdn.pixabay.com/photo/2018/12/19/14/50/steve-jobs-3884205_1280.png

Divenne un oggetto di largo consumo aldilà di ogni aspettativa e contribuì ad accrescere la fama della società, da quel momento identificata con il nuovo logo della “mela morsicata” multicolore (sostituita poi dalla definitiva versione in “grigio” a partire dal 1998).

https://cdn.pixabay.com/photo/2016/04/02/09/43/apple-1302430__480.jpg

Le entrate milionarie ottenute con l’Apple II consentirono ai due soci di raccogliere i fondi necessari per sviluppare gli altri progetti in cantiere, tra cui il IIc e il IISG.

https://cdn.pixabay.com/photo/2016/03/11/03/25/steve-jobs-1249665__480.jpg

Leggi anche:

 291 total views,  1 views today

Precedente Ritorno nello spazio Successivo La nascita dello Stato della Città del Vaticano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.