Io sono la primavera

Lucciole belle, venite da me
son principessa, son figlia di re.

Ho trecce d’oro filato fino
ho un usignolo che canta su un pino,

una corona di nidi alle gronde,
una cascata di glicini bionde,

un rivo garrulo, limpido, fresco,

fiori di mandorlo, fiori di pesco.
Ho veste verde di vento cucita
tutta di piccoli fiori fiorita;

occhi di stelle nel viso sereno,

dolce profumo di viole e di fieno
e per il sonno dei bimbi tranquilli
la ninna nanna felice dei grilli.

UNA NUOVA PRIMAVERA E’ SBOCCIATA, lasciamoci accarezzare dalla sua dolce brezza.

Leggi anche:

1,910 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente La Festa del Papà Successivo La rinascita

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.