Giornata Mondiale degli Oceani

#AccaddeOggi 8 Giugno

Oceani sani, Pianeta sano.

http://www.teorema.com.mx/wp-content/uploads/calor-oceano.jpg

Una delle minacce più gravi per gli ecosistemi marini è la plastica, che invade letteralmente gli Oceani. Oggi, 8 giugno, si celebra la Giornata Mondiale degli Oceani, un’occasione per riflettere sui benefici che gli Oceani sono in grado di fornire all’uomo e il dovere che ogni individuo e ogni collettività ha di interagire con gli Oceani in modo sostenibile, affinché si possano soddisfare le attuali esigenze e garantendo quelle delle generazioni future.

Gli Oceani coprono tre quarti del nostro Pianeta, offrendo così la sopravvivenza a 3 miliardi di persone.

La salute del nostro Pianeta è strettamente connessa a quella degli Oceani. L’Oceano regola il clima, alimenta milioni di persone, produce ossigeno, è la casa di una serie incredibile di fauna selvatica, ci fornisce farmaci importanti, e altro…

È dovere di tutti noi assumerci la responsabilità di curare l’Oceano come esso si prende cura di noi. Nonostante le Nazioni Unite e i Governi premano per la realizzazione di efficienti sistemi di riciclaggio, si continua a riempire i mari come fossero discariche.

La plastica ha un impatto notevole sulla salute degli animali e degli ecosistemi marini: l’allarme è stato lanciato dall’Australia la cui Grande Barriera Corallina si è sbiancata a causa dell’inquinamento e del cambiamento climatico. Le civiltà costiere hanno, per millenni, trovato sostentamento grazie alle acque marine, soprattutto alimentare e commerciale, ma oggi tutto è compromesso. Gli Oceani e le specie sottomarine sono minacciate nel loro habitat costantemente dall’inquinamento e dal cambiamento climatico, come abbiamo già detto. Non parliamo, ormai, più di urgenza, ma di una emergenza, perché si dia inizio al recupero della biodiversità marina, con impegno serio.

La Commissione dell’Unione Europea ha adottato una Direttiva su 10 prodotti di plastica monouso e sugli attrezzi da pesca che vengono abbandonati come rifiuti nei mari d’Europa.

Leggi anche:

261 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente L'Albero Arcobaleno! Successivo L'umanità

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.