I fiori di mandorlo

La fioritura del mandorlo segna solitamente, l’inizio della primavera e le prime giornate tiepide della nuova stagione.
Quando sui rami dell’albero compaiono i primi fiorellini bianchi o rosati è segno che il freddo sta per lasciare il posto al clima temperato e gradevole.

Quindi, i fiori di mandorlo sono il presagio che ogni anno colora i bordi delle strade, delle campagne e dei giardini. I fiori del mandorlo sono tra i più belli e decorativi che la natura abbia da offrire.
La loro bellezza è suggestiva.

La pianta del mandorlo è originaria dell’Asia, precisamente della Cina ed è una pianta centenaria.
Essa è molto diffusa nei climi temperati e nelle regioni mediterranee, come la Sicilia.
Fu grazie ai Francesi e agli Spagnoli che il mandorlo ha messo le sue radici nell’area del Mediterraneo.


Esso presenta fiori con cinque petali e cinque sepali dal colore bianco al rosa, con tonalità più o meno accese.
I fiori di mandorlo si sviluppano prima delle foglie e quando hanno compiuto il loro processo di maturazione si staccano naturalmente dal ramo.

Gli esperti vedono in questo ciclo vegetativo un forte simbolismo: esso rappresenta il naturale corso della vita scandito dalla nascita, dalla giovinezza, dalla vecchiaia e dalla morte.

L’impollinazione del fiori di mandorlo avviene per opera delle api.

I suoi frutti, le mandorle, contengono pochi zuccheri, quindi sono adatte all’alimentazione delle persone diabetiche.
Vengono usate nel campo alimentare-dolciario, in erboristeria e nella cosmesi.

I fiori del mandorlo sono considerati simbolo di speranza e di previsioni di eventi positivi, così come sono celebrati nelle leggende della mitologia greca.
In alcuni episodi biblici rappresentano la caducità della vita, a causa della rapidità con cui fioriscono, mutano di colore e muoiono.

Leggi anche:

2,268 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Il grano nero Successivo Le Mandorle

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.