FRITTELLA SCOMPOSTA

Frittella scomposta

La frittella è un tipico piatto palermitano composto da tre ortaggi quali fave, piselli e carciofi. Solitamente è utlizzata come contorno e/o antipasto  ma nella mia ricetta l’ho promossa a ”primo piatto” 🙂

Ho Eliminato l’agrodolce, dello zucchero e dell’ aceto, previsto di solito.

frittella scomposta 2

 

 

Ingredienti  per 4 persone

400 gr di Riso

4 carciofi

200 gr di fave

200 gr di piselli

2 cipolle bianche

Un bicchiere di Vino Bianco

sale q.b.

olio q.b.

burro q.b.

Parmigiano q.b.

Pulite i 4 carciofi, togliendo le punte spinose le foglie esterne ed i gambi. Tagliateli a spicchi e metteteli in acqua fredda con fettine di limone affinchè non anneriscano.

Sgusciate e lavate le fave, i piselli e metteteli, in due tegami differenti, a bollire con della cipolla bianca ed il sale.

In una padella versate un cucchiaio d’olio con la cipolla bianca, fate imbiondire e versate i carciofi un pizzico di sale ed  aggiungete 2 mestoli d’ acqua calda.

Cuocete a fuoco medio con coperchio per circa 15 minuti. Aggiungete altra acqua calda finchè i carciofi non saranno completamente cotti.

Prendetene quindi piu’ della meta’ e frullateli.

Frullate anche i pisellini bolliti creando una crema e tenetela da parte.

Preparate il risotto.

Mettete una noce di burro e la cipolla bianca, tagliata predentemente a cubetti, in una casseruola. Versate il riso fatelo tostare e sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco.

Aggiungete del brodo vegetale man mano che il fondo di cottura si asciuga e cuocete per circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Infine mettete i carciofi frullati e continuate a cuocere per altri 5 minuti circa. A cottura ultimata aggiungete gli altri pezzetti di carciofi, mettete il parmigiano, la noce di burro e mantecate.

Ponete il risotto al centro del piatto guarnendolo con la crema di piselli e coronate il tutto con le fave ed un filo d’ olio a crudo.

frittella scomposta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.