CARDI ALLA PASTELLA LEGGERA

Cardi alla pastella leggera. Ho provato a fare la pastella con la farina e la birra fredda. Non è una novità, lo so. Ma voglio suggerirla perché mi sembra più leggera di quella con il lievito di birra e occorre meno tempo per farla lievitare. In questo caso l’ho usata con i cardi ma è chiaro che si può usare anche con i carciofi o con altri ortaggi.

 

Cardi alla pastella leggera

Ingredienti Per quattro persone

  • Un mazzo di cardi.
  • 100 g di farina bianca
  • Mezza bottiglietta circa di birra fredda da 33 cl
  • Un limone
  • Olio di semi per friggere q.b.
  • Due cucchiai di olio d’oliva
  • Un pizzico di bicarbonato (facoltativo)
  • Sale q.b.

Tagliate le punte e le cime dei cardi. Staccate le coste ad una ad una e lavatele bene sotto acqua corrente per togliere tutto l’eventuale terriccio. Tagliate le coste a tronchetti da 10 cm circa ed immergeteli in una ciotola con acqua fredda e limone per non farli annerire. Portate a bollore dell’acqua in una pentola capiente, salate e tuffatevi I tronchetti di cardi che avrete scolato . Coprite e fate cuocere per 40 minuti circa. (Aggiungete, se volete, un pizzico di bicarbonato che serve per renderli più chiari e più teneri). In una ciotola setacciate con un colino parte della farina, versate un po’ della birra fredda e mescolate con una forchetta sempre nello stesso verso in modo che non si formino grumi. Aggiungete man mano farina setacciata e birra fredda. Salate leggermente . La pastella deve risultare né troppo densa né troppo liquida ma semifluida, quindi fate attenzione nel dosaggio quando aggiungerete farina e birra. Fate la prova con la forchetta. Deve scivolare bene. Coprite la ciotola con un panno asciutto e fate lievitare un po’ per il tempo della cottura dei cardi. Trascorsi 40 minuti circa assaggiate i cardi che dovranno risultare teneri ma non sfatti. Se occorre date ancora qualche minuto di cottura e scolate. Versate l’olio di semi con due cucchiai di olio d’oliva in un pentolino a bordi alti. Portate a temperatura di frittura cioè calda ma non bollente. Prendete i tronchetti di cardi singolarmente, immergeteli nella pastella e friggeteli staccandoli con una piccola schiumarola in modo che ognuno abbia la propria pastella integra e croccante. Serviteli ancora caldi su un piatto da portata rivestito di carta assorbente da cucina.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla mia pagina Facebook Non solo dolci di Giada per essere sempre aggiornato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.