Pasta brisè ricetta base

Pasta brisè ricetta base

Pasta brise'

Fare la pasta brisè è davvero semplicissimo, ci vuole piu’ tempo a spiegarlo che a farla. La pasta brisé è una delle paste base della cucina classica francese. Ha un gusto neutro, ma si puo’ addolcirla aggiungendo zucchero o con degli aromi. È estremamente friabile ed assume un colore giallo meno intenso della pasta frolla perchè non contiene uova. Tradizionalmente si usa per torte salate o tartellette, ma viene usata anche per fare dei dolci, come la famosa tart-tatin. Per donare un colore dorato alla pasta bisogna spalmarne la superficie con del tuorlo d’uovo sbattuto prima cuocere in forno. Vediamo come si prepara.

Ingredienti:

  • gr 200 farina
  • gr 100 burro freddo
  • ml 70 acqua fredda
  • sale

Con le dosi indicate si preparano 300 grammi di pasta circa, sufficienti in genere per foderare una teglia di 30 cm di diametro oppure 10 stampini da 10 cm di diametro.

Mettete nel robot con la lama di acciaio la farina, un pizzico di sale e il burro a pezzetti. E’ molto importante che il burro sia freddo e non a temperatura ambiente. Azionate il robot alla velocità massima fino a che gli ingredienti formino un composto sabbioso. Aggiungete ora l’acqua, che deve essere fredda, un po’ alla volta fino a che si sarà formata una palla. Togliete ora la pasta e mettetela sul piano di lavoro con un po’ di farina. Lavorate per pochi secondi, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigorifero per almeno un’ora prima di utilizzarla. Potete anche congelarla e conservarla in freezer per un mese.

Pasta brise' Pasta brise'

Qualche consiglio: per stendere la pasta brisè, aiutatevi  con due fogli di carta da forno: mettetene uno sul piano di lavoro,appoggiate la pasta e mettete sopra l’altro foglio. Schiacciatela con il palmo della mano per appiattirla, quindi usare il mattarello. Giratela di tanto in tanto e staccatela dai fogli di carta da forno se dovesse fare delle grinze.

Cuocete a 180° per 15 minuti circa, in ogni caso toglietela dal forno quando è dorata ed ancora morbida, raffreddandosi tenderà ad indurirsi.

Visto com’è semplice?  Ora provate a usarla per fare la vostra torta salata preferita! Ad esempio delle tartellette gorgonzola e pere vi ispirano?

Print Friendly, PDF & Email