Crea sito

Vitello tonnato

Un piatto della tradizione il “Vitello tonnato”, un secondo dal gusto inconfondibile. La mia fonte d’ispirazione per realizzare questa ricetta l’ho avuta anni fa dalla bravissima Sonia Peronaci, da allora quando voglio deliziare la mia famiglia mi diletto riproponendo la sua versione. 🙂

  • DifficoltàMedia
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgvitello (girello)
  • 1carota
  • 1costa di sedano
  • 1cipolla bianca
  • Pepe nero in grani
  • 5Chiodi di garofano
  • 1 ramettoRosmarino
  • 1/2 bicchierevino bianco secco
  • 1 lAcqua
  • 1 spicchioAglio
  • 2 pizzichiSale

Salsa tonnata

  • 4Uova
  • 160 gTonno sott’olio
  • 10capperi
  • 5acciughe
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva

Strumenti

  • 1 Tagliere
  • 1 Pentola
  • 1 Coltello
  • 1 Tegamino
  • 1 mix ad immersione
  • 1 Ciotola

Preparazione

  1. Iniziate pelando la carota, togliete la pelle dalla cipolla e dallo spicchio d’aglio, pulite anche la costa di sedano, lavate il tutto, infine tagliate a pezzi grossolani.

    Adagiate il girello di vitello in un’ampia pentola, aggiungete anche le verdure, versate un litro d’acqua, il rametto di rosmarino, i chiodi di garofano, versate anche mezzo bicchiere di vino bianco e due prese di sale.

    Accendete il fuoco a fiamma dolce e lasciate cucinare per un’ora e mezza, rigirandolo di tanto in tanto.

  2. Intanto preparate la salsa tonnata:

    In un pentolino versate l’acqua, portatela a bollore e appena lo raggiunge mettete a cucinare 4 uova il tempo necessario è di 12 minuti.

    Sgocciolate bene il tonno dall’olio di conservazione.

    A cottura ultimata delle uova raffreddatele e privatele del guscio.

    Tagliatele e unitele in una terrina con il tonno scolato, le acciughe, i capperi, due cucchiai di olio e un paio di mestoli di brodo di cottura del vitello.

    Con il mix ad immersione create la salsa, se necessario aggiungete un altro pochino di brodo. Riponete in frigorifero.

  3. Vitello tonnato

    A cottura ultimata del vitello se avete tempo potete lasciarlo raffreddare nel suo brodo, abbiate l’accortezza che sia immerso completamente. Altrimenti prendetelo e lasciatelo raffreddare avvolgendolo nella pellicola trasparente, riponendolo in frigorifero.

    Appena si sarà raffreddato dopo circa due orette utilizzando un coltello a lama liscia tagliatelo a fettine sottili.

    Condite le fettine ottenute con la salsa tonnata e qualche cappero per decorare, il “Vitello tonnato” è pronto.

    Vi lascio qualche ricetta gustosa:

    L’arrosto di vitello —> CLICCA QUI.

    L’arrosto di vitellone con verdure —> CLICCA QUI.

    Arrosto di tacchino con verdure —> CLICCA QUI.

    Lonza di maiale farcita avvolta con la pancetta —> CLICCA QUI.

    Per seguire tutte le mie ricette seguitemi sulla mia pagina Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.