Crea sito
Pane-Focacce-Pizza-Torte salate

Treccia di pane con olive e pinoli

Treccia di pane con olive e pinoliTreccia di pane con olive e pinoli

In questi giorni dalle mie parti l’aria si è rinfrescata, quindi ne ho approfittato per realizzare la “Treccia di pane con olive e pinoli“. Già da qualche tempo avevo quest’idea che mi frullava per la testa, ma le giornate afose di luglio sinceramente mi bloccavano e non poco… ditemelo voi come facevo ad accendere il forno per cucinare il pane? No, io proprio non ce la facevo.. Però quando mi metto in testa una ricetta prima o poi la devo realizzare, infatti il risultato è stato fantastico! Perché? Vi do subito una breve anticipazione, inizio col dirvi che l’impasto è molto digeribile, infatti non sono propensa ad utilizzare molto lievito… anzi, preferisco organizzarrmi per tempo e preparare il mio lievitino e in un secondo step l’impasto, con questi passaggi otterrete un pane soffice, profumato e sopratutto buono anche dopo alcuni giorni, inoltre la particolarità di questa treccia è il ripieno saporito composto da un mix d’olive verdi, olive nere e pinoli tostati. Se siete curiosi provate a leggere la ricetta..

Treccia di pane con olive e pinoli

Ingredienti per una teglia del diametro di 28 cm.

  • Lievitino: 100 gr. di farina Manitoba – 100 gr. d’acqua – 3 gr. di miele – 2 gr. di lievito di birra fresco.
  • Impasto: 700 gr. di farina 00 – 250 gr. d’acqua – 4 gr. di miele – olio evo 25 gr. – 15 gr. di sale – (più naturalmente il lievitino).
  • Per il ripieno: 100 gr. di olive verdi denocciolate – 100 gr. di olive nere denocciolate – 40 gr. di pinoli
  • Per la decorazione in superficie (facoltativo): 1 tuorlo d’uovo – un po’ di pinoli.

Preparazione del lievitino.

Faccio una piccola premessa, il lievitino serve come anticipavo nell’introduzione della ricetta per rendere più digeribile e soffice il vostro pane, perché l’uso del lievito di birra fresco è veramente minimo. Se viene realizzato come in questo caso d’estate bastano 4 ore di riposo nel forno spento, se invece lo preparate nei mesi più freddi servono 6/8 ore, per accelerare i tempi dovrete farlo riposare sempre nel forno con la luce accesa.

Pesate gli ingredienti per il lievitino.

Sciogliete 2 gr. di lievito nell’acqua a temperatura ambiente, mescolate fino a farlo sciogliere completamente.

Aggiungete 3 gr. di miele, mescolate nuovamente.

Ora i liquidi dovranno essere versati nella farina, mescolate energicamente e coprite con la pellicola trasparente.

Riponete in forno per 4 ore.

Preparazione dell’impasto.

Pesate gli ingredienti.
Versate nella terrina della farina il lievitino e l’acqua.
Mescolate grossolanamente, coprite con la pellicola trasparente e lasciate riposare l’impasto per 40 minuti.
Riprendete l’impasto aggiungete il miele, metà del sale e un po’ d’olio, cominciate a impastare, mettete l’altra metà del sale, quando l’impasto avrà assorbito completamente l’olio versatene un altro po’, procedete così fino ad esaurimento di tutto l’olio. Io uso la planetaria ma potete sempre impastare manualmente su una spianatoia seguendo i passaggi che vi ho spiegato.collageQuando avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo, formate il panetto e adagiatelo sulla spianatoia infarinata leggermente, coprite a campana cioè con una terrina per 20 minuti.
Intanto preparate il ripieno.
Tostate i pinoli per pochi minuti in una padella antiaderente.

Tritate con il mix ad immersione le olive e i pinoli tostati.

Tagliate il panetto in 3 parti e con il matterello formate 3 strisce di circa 30 cm.

Farcitele con il trito di olive e pinoli.
Ora ripiegate prima i bordi esterni, poi la parte superiore e infine unite con la parte inferiore.
Per sigillare pizzicate con le dita unendo tutti i bordi, in questo modo eviterete che fuoriesca il ripieno.

Disponete i rettangoli ottenuti uno vicino all’altro e cominciate a realizzare la treccia. Chiudete bene le due estremità opposte.
Ungete con un po’ d’olio una teglia e adagiate delicatamente la treccia all’interno. Spennellate la superficie della treccia con un po’ d’olio. Coprite con pellicola trasparente e fatela lievitare per circa 2 ore, comunque controllate perché la temperatura estiva facilità i tempi di lievitazione, sappiate che l’impasto dovrà raddoppiare.

Trascorso il tempo di lievitazione, preriscaldate il forno al massimo in modalità statico.collageSe volete potete spennellare la superficie della treccia con il tuorlo d’uovo e aggiungere un po’ di pinoli.
Infornate la vostra treccia, una volta nel forno abbassate la temperatura a 200 gradi.

Se vi accorgete che si dora troppo in superficie copritela con un foglio di carta forno. Il tempo di cottura è di 20 minuti, comunque controllate perché ognuno conosce il proprio forno.

Sfornatela e lasciatela raffreddare completamente.

Ora potete gustare la “Treccia di pane con olive e pinoli”.Treccia di pane con olive e pinoliSe vi piacciono i lievitati vi consiglio la “Ricetta Pan Bauletto“.

Menta e peperoncino è anche su Facebook..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.