Crea sito

Ricetta Gnocchi tricolore

Ricetta Gnocchi tricoloreRicetta Gnocchi tricolore

Questo piatto nasce da un’idea di mio figlio, infatti è stato proprio lui a chiedemi se riuscivo a preparare un bel piatto di gnocchi colorati, io naturalmente gli ho detto che l’avrei accontentato… e così ho preparato la “Ricetta Gnocchi tricolore” un primo studiato seguendo le esigenze della mia famiglia. La colorazione rossa è data dal triplo concentrato di pomodoro, quelli verdi invece sono stati realizzati con rucola tritata con il mixer ad immersione aggiungendo solo un po’ d’olio, ma ora passiamo alla ricetta..

Ricetta Gnocchi tricolore

Ingredienti per 800 gr. di gnocchi:

  • 600 gr. di patate
  • 200 gr. di farina 00 (più altra farina quando preparerete gli gnocchi colorati)
  • 1 uovo
  • sale q.b
  • 2 cucchiaini di triplo concentrato di pomodoro
  • 2 cucchiaini di rucola: con il mix ad immersione tritate un piccolo mazzetto di rucola (precedentemente lavato) versando un cucchiaio d’olio.

Preparazione.

Lavate le patate e mettetele a cucinare con la pelle in una pentola con abbondante acqua bollente non salata per circa 1 ora.

Scolatele e lasciatele intiepidire, dopodiché sbucciatele.

Preparate tutti gli ingredienti.
Schiacciate le patate utilizzando lo schiacciapatate, salatele e aggiungete l’uovo.
Amalgamate bene, dopodiché mettete la farina, se notate che l’impasto è troppo appiccicoso aggiungete altra farina.
Quando avrete ottenuto un bel panetto compatto dividetelo in 3 parti.
Ora al centro di due panetti mettete: in uno il pomodoro e nell’altro la rucola.
Infarinate bene il piano di lavoro e cominciate a lavorare i due panetti, sicuramente aggiungendo altra farina perché entrambi risulteranno appiccicosi.
Infarinate bene il piano di lavoro e dividete a metà i 3 panetti. Con le mani ben infarinate formate dei bastoncini che dovranno essere circa 1,5 cm. di spessore, dopodiché con un coltello senza seghetta tagliate dei pezzettini di circa 2/3 cm.
Adagiate gli gnocchi in un vassoio ben infarinato.collageSe non li cucinate tutti potete congelarli adagiandoli separatamente su un vassoio infarinato e coprendoli con  pellicola trasparente, dopo un giorno potete metterli nei sacchetti per alimenti.

Cottura.

In una pentola versate abbondante acqua con un po’ di sale grosso, quando avrà raggiunto il bollore mettete gli gnocchi, la cottura è molto veloce, infatti quando cominciano a galleggiare potete raccoglierli con una schiumarola.

Si possono condire semplicemente con burro e salvia, con un filo d’olio e parmigiano grattugiato, oppure sono ottimi con il pesto di rucola, come si prepara? Ve lo spiego subito..

Lavate un mazzetto di rucola, tamponate bene con la carta assorbente e mettete la rucola in una ciotola a bordi alti, aggiungete 2/3 cucchiai d’olio e un pizzico di sale, tritate con il mix ad immersione.

A parte tritate finemente con il mixer 30 gr. di pinoli.

Infine unite: la rucola tritata con i pinoli e 20 gr. di parmigiano grattugiato, se vi piace il pesto meno denso aggiungete l’olio.

Ed ecco pronta la “Ricetta Gnocchi tricolore” che ho condito appunto con il pesto di rucola..Ricetta Gnocchi tricoloreAlla prossima ricetta. 😀

Vorrei consigliarvi la “Ricetta Torta agli agrumi e nocciole“.

Se volete potete seguire le mie ricette anche su Facebook.. 🙂

32 Risposte a “Ricetta Gnocchi tricolore”

  1. Che buoni devono essere, non li ho mai fatti, gli gnocchi, non è sicuramente difficile, li ho sempre comprati… E mi piacciono tanto!!Bravissima Ivana. Assunta

    1. Ciao Lucia, provali perché ti dico che anche mio figlio non mangia la rucola, però con questo tipo di preparazione gli piace moltissimo.. Grazie, a presto. 😀

  2. Ciao, gli gnocchi non li ho mai fatti perché li ho sempre chiesti alla mia mamma. Ma grazie alla tua ricetta, credo che li farò presto.
    Guarda che piatto meraviglioso che hai realizzato!
    Barbara

    1. Ciao Barbara, provali… vedrei sono semplici da preparare e il risultato è veramente soddisfacente.. Grazie! A presto.. 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.