Crea sito

Pizza con 24 ore di lievitazione in frigorifero

Salve e ben ritrovati, oggi vi parlerò e vi proporrò la “Pizza con 24 ore di lievitazione in frigorifero” che ho imparato grazie a mio marito. L’impasto viene realizzato con il lievitino che pensate stavolta ha solo 1 gr. di lievito di birra fresco. Se anche voi amate i lievitati provate questa versione il risultato è fantastico!

Pizza con 24 ore di lievitazione in frigorifero
  • Preparazione: 48 Ore
  • Cottura: 15 – 18 Minuti
  • Difficoltà: Alta
  • Porzioni: 4
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Farina Manitoba (per lievitino) 100 g
  • Acqua (tiepida per lievitino) 100 g
  • lievito di birra fresco (per lievitino) 1 g
  • Miele (per lievitino) 2 g

Impasto

  • Farina Manitoba 400 g
  • lievitino
  • Acqua (temperatura ambiente) 260 g
  • olio evo 25 g
  • sale fino 15 g

Per farcire

  • Polpa di pomodoro 6 cucchiai
  • mozzarella (per pizza) 200 g
  • origano (secco) q.b.
  • basilico (foglie)
  • olio evo 1 cucchiaino

Preparazione

  1. Per prima cosa dedicatevi alla preparazione del lievitino, usando 1 gr. di lievito di birra fresco potrete prepararlo la sera prima, seguite la ricetta che vi spiego nel dettaglio utilizzando solo 1 gr. di lievito QUI  troverete le indicazioni.

    Quando il lievitino sarà pronto preparate tutti gli ingredienti.

    Versate in un’ampia ciotola l’acqua (a temperatura ambiente), aggiungete il lievitino, con una forchetta scioglietelo per bene.

    Ora tutta la farina manitoba e mescolate grossolanamente. Lasciate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti coprendo la ciotola con la pellicola trasparente.

  2. Nella planetaria cominciate a lavorare (utilizzando il gancio ad uncino) il vostro impasto, aggiungete piano piano il sale mentre lavorate, quando l’impasto si sarà si staccherà bene dalle pareti della ciotola, unite l’olio sempre poco alla volta.

    N.B: Se non avete la planetaria potrete realizzare ugualmente questa ricetta, facendo una piccola variazione, al posto di 260 gr. di acqua ne metterete 200 gr. e procedete così: Versate 200 gr. d’acqua in un’ampia ciotola, mettete tutto il lievitino, scioglietelo per bene nell’acqua, unite 25 gr. l’olio e mescolate, unite tutti i 400 gr. di farina manitoba e lavorate con le mani. Prendete l’impasto ed adagiatelo nella spianatoia infarinata, copritelo con la ciotola e lasciatelo riposare 5 minuti. Poi cominciate ad impastare sulla spianatoia aggiungendo il sale poco alla volta fino a formare un bel panetto. Poi seguite le indicazioni che vi spiegherò di seguito..

    Fatto ciò ungete in tutte le sue parti uno stampo per plumcake e un pezzo di pellicola trasparente che vi servirà per coprire il vostro impasto.

    Trasferite l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e praticate le pieghe, appiattendo l’impasto con i polpastrelli dal centro verso l’esterno e ripiegandolo in tre parti, fatto ciò per tre volte consecutive potete trasferirlo nella teglia per plumcake, coprite e mettete in frigorifero per 24 ore.

  3. Qualche ora prima di riprendere l’impasto dal frigorifero potete preparare il in una ciotola il pomodoro con due foglioline di basilico fresche, l’origano, un cucchiaio d’olio, mescolate e lasciate che si insaporisca per bene, non ho aggiunto il sale perché l’impasto è già abbastanza saporito, quindi la salsa non necessita di ulteriore sapidità. 😉 Preparate anche la mozzarella che potete schiacciare con lo schiacciapatate. Poi mettete tutto in frigorifero fino al momento di farcire.

  4. Trascorse 24 ore in frigorifero mettete il vostro impasto a temperatura ambiente lasciandolo dentro la teglia da plumcake, dovrà raddoppiare di volume, i tempi sono variabili in base alla temperatura della vostra casa.

    Quando sarà raddoppiato trasferitelo delicatamente in una grande teglia rettangolare (unta con olio evo su tutta la base), potete utilizzare anche quella del vostro forno, allargate l’impasto con i polpastrelli senza pressare troppo l’impasto, dovrete ricoprire tutta la superficie.

  5. Farcite con il pomodoro e mettete in forno con la luce accesa per un’oretta.

    Toglietela dal forno e preriscaldatelo alla temperatura massima forno statico.

    Raggiunta la temperatura massima infornate disponendola a metà forno per 15 minuti, poi trascorso il tempo farcitela con la mozzarella e rimettete in forno per circa 3 minuti, il tempo che si sciolga la mozzarella.

    Potete farcire la vostra pizza come più vi piace.. 🙂

Note

Questa pizza ha il pregio di essere molto digeribile, per la lavorazione del’impasto preparato con pochissimo lievito, in più se vi dovesse avanzare potete conservarla in frigorifero e mangiare anche il giorno dopo.. 😉

2 Risposte a “Pizza con 24 ore di lievitazione in frigorifero”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.